Realme Buds Q sono le sorelle minori delle Realme Buds Air Neo viste qualche settimana fa, presentano un design completamente differente, oltre ad un prezzo decisamente più economico. Un nuovo prodotto del brand orientale che va a completare il corredo del vostro smartphone.

 

Estetica e Ergonomia

Il primo aspetto che balza all’occhio quando estraiamo dalla confezione le Realme Buds Q è proprio il voler risparmiare al massimo sui materiali utilizzati, a partire dalla piccola scatola di ricarica. Questa è realizzata completamente in plastica, come tutte le altre, ma sicuramente di un livello inferiore rispetto proprio alla concorrenza, o anche semplicemente alle Buds Air Neo, già senza fare particolare pressione si sente uno scricchiolio tutt’altro che affidabile.

Nella parte inferiore troviamo la porta microUSB per la ricarica della scatola di ricarica o delle cuffiette in generale, nel 2020 stona un pochino. All’interno, con un’apertura a libro, sono posizionate Realme Buds Q, molto piccole e leggere (elegante la nostra colorazione nera); uno dei vanti del prodotto è proprio il peso estremamente contenuto (soli 3,6 grammi), una volta indossate non vi accorgerete manco più di averle, tanto sono “minimal”.

Sono molto comode, una volta inserite difficilmente si muoveranno o rischierete di perderle; il livello di insonorizzazione con l’ambiente circostante lo possiamo definire accettabile, non integrano la riduzione del rumore, ma non possiamo assolutamente lamentarci, sopratutto a questo prezzo.

 

Qualità audio, microfono e autonomia

La qualità dell’audio non è particolarmente eccelsa, chiaramente parliamo di un paio di cuffiette decisamente economico, di conseguenza anche la riproduzione non risulterà essere di livello superiore. I bassi sono molto corposi, la connessione allo smartphone è praticamente immediata e, grazie all’applicazione Realme Link, potremo anche andare a gestire determinati parametri. Le frequenze privilegiate sono, come già indicato, i bassi, gli alti ed i medi sono leggermente sacrificati, ma nel complesso suonano in linea con il prezzo di vendita.

Lo stesso discorso vale per le chiamate, le Realme Buds Q faticano non poco a garantire un dettaglio preciso e ben definito, proprio perché sono tanto inserite all’interno del padiglione auricolare, di conseguenza raccoglieranno più il rumore ambientale della vostra voce.

L’autonomia complessiva, dipendentemente dal livello del microfono, raggiunge all’incirca le 20 ore. Non essendo presente la ricarica wireless, dovrete collegare tutte le volte la custodia tramite il cavo microUSB ad una specifica presa a muro.

 

Realme Buds Q: conclusioni

In conclusione le Realme Buds Q sono buone cuffiette true wireless, attualmente in vendita sul sito ufficiale a soli 29,99 euro. Data l’esigua richiesta sul prezzo, chiaramente non presentano qualità particolarmente elevate, sono da consigliare agli utenti che sono pronti ad accontentarsi, pur comunque godendo di un prodotto che si fissa perfettamente all’orecchio ed è praticamente invisibile (peccato per la qualità del microfono).

Realme Buds Q

29,99 euro
6.5

Design

7.0/10

Audio

6.5/10

Microfono

5.0/10

Batteria

7.0/10

Prezzo

7.0/10

Pro

  • Buone le frequenze basse
  • Ergonomia top
  • Leggerissime
  • Durata della batteria

Contro

  • Microfono scadente
  • Resa audio complessiva inferiore alla media
  • Qualità dei materiali utilizzati