Secondo le ultime indiscrezioni, tra qualche settimana il colosso Motorola dovrebbe svelare al mondo la nuova versione del proprio smartphone pieghevole, stiamo parlando del Razr 5G.

Il dispositivo, oltre ad essere equipaggiato con un processore più recente e potente, avrà anche una batteria più capiente al suo interno, ma non quella che vi aspettate (purtroppo). Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Motorola Razr 5G non avrà la batteria che vi aspettate

Se il modello lanciato alla fine dell’anno scorso possiede due batterie, una per ognuno dei due pezzi richiudibili, che in totale offrono 2.150 mAh, la batteria montata sul nuovo dispositivo dovrebbe arrivare ad un massimo di 2.800 mAh. Il dato è stato estratto dalla certificazione apparsa sul sito TUV Rheinland che mostra due accumulatori con capacità rispettivamente di 1.180 mAh e 1.453 mAh, per un totale di 2.633 mAh presentati come la capacità “tipica” di 2.800 mAh.

Per fare un vero confronto però bisogna considerare che Motorola RAZR in versione 4G è dotato di uno schermo da 6,2″ contro i 6,8″ del nuovo modello. Volendo fare un paragone con l’unico altro dispositivo analogo presente sul mercato, Samsung Galaxy Z Flip vanta un display da 6,7″ e una batteria da 3.300 mAh.

Il nuovo dispositivo ha recentemente ricevuto la certificazione dell’ente cinese 3C. La certificazione relativa al nuovo RAZR 5G non riporta il nome commerciale del dispositivo ma il model number XT2071-4. L’unica informazione degna di nota riguarda la potenza massima di ricarica supportata che sarà pari a 18W, la stessa potenza in entrata supportata dagli attuali Motorola Edge. Non un salto abissale rispetto ai 15W supportati dal RAZR 2019, ma comunque un piccolo passo in avanti. Che dire, non vediamo l’ora della presentazione ufficiale.