Diesel o elettricoGli incentivi Diesel sono attivi dal 1 Agosto 2020 con il benestare del Governo che ha ottenuto l’approvazione dalle Camere per l’applicabilità della Legge Rilancio. Dopo una settimana i fondi messi a disposizione dei nuovi acquirenti sono stati esauriti.

In tanti hanno continuato a scegliere il gasolio senza pentirsi della propria scelta. Chi è stato inghiottito dalla possibilità di ricevere 10.000 Euro si è interessato alle auto elettriche per poi scoprire di aver effettuato una scelta spesso non pertinente alle reali esigenze. Ecco perché alcuni sostengono la teoria Diesel meglio dell’elettrico.

 

Il Diesel è superiore alle auto elettriche? Ci sono alcune semplici spiegazioni

Sono 10.000 Euro contro 3.500 Euro di bonus rottamazione per chi dimette una vecchia auto inquinante per passare rispettivamente ad EV o motore Euro 6 a combustibile. Conviene la silenziosa auto elettrica? No. Il prezzo di vendita trae in inganno in quanto non c’è dubbio che alla fine dei conti si spenda più per un veicolo ecologico. Non a caso l’Italia è in fondo alla lista delle adozioni elettriche insieme a Spagna e Francia.

Oltre questo c’è da considerare la versatilità dei sistemi. Provate a ricaricare l’auto a pieno regime durante un viaggio. Avete tutto il tempo di visitare tutti i negozi della città prima che la spia segni 100%. Con il rifornimento di gasolio? Meno di 5 minuti per passare da Empty a Fuel con migliaia di chilometri a basse emissioni.

Sempre sul fronte ricarica è innegabile la difficoltà di trovare colonnine elettriche. Sono ben 18 i permessi richiesti dalle società per ottenere l’installazione. Il costo degli elettroni, tra l’altro, non impone convenienza pareggiando (ed in alcuni casi superando) i conti con il Diesel.

Avete detto inquinamento? Le auto elettriche emettono esattamente 0 grammi di CO2 per chilometro contro un minimo di 60 grammi per le corrispettive auto di categoria Diesel. Eppure considerando un ciclo di vita medio dei supporti pari a 10 anni gli esperti del CES-IFO di Monaco di Baviera hanno scoperto come una Tesla Model 3 riesca ad inquinare più di una Mercedes 220D. I conti non tornano? Tornano se si considerano i processi industriali che causa carbonfossile rimodulano in negativo il dato.

Appuntamento con la rivoluzione dei motori rinviato, quindi. Si attendono fabbriche green, meno burocrazia e prezzi equi per la ricarica. Potrebbero arrivare a breve insieme ad una decisiva sconfitta dei vecchi motopropulsori a combustibile.