Buste paga

Per gli italiani lavoratori dipendenti che riceveranno le buste paga nel corso di questa estate vi è una sorpresa davvero molto importante. I cittadini, infatti, possono ora contare su un bonus di 100 euro che si aggiunge rispetto al valore attuale dello stipendio.

 

Buste paga, più valore allo stipendio degli italiani con il bonus da 100 euro

Rispetto alle ultime agevolazioni, quella sulle buste paga ha una datazione più recente dei provvedimenti legati alla pandemia del Covid. La misura, infatti, è originata dalla scorsa manovra di bilancio (novembre 2019) come ulteriore aggiornamento del già famoso Bonus Renzi di 80 euro.

In pratica, per una platea composta da undici milioni di italiani vi è un aumento del bonus IRPEF da 80 euro sino a 100 euro. L’agevolazione riguarda tutti i cittadini lavoratori dipendenti, in cui vi sia un reddito annuo che va da 8.174 sino alla cifra di 26.600 euro. Il bonus inoltre sarà garantito anche per tutti gli italiani con un guadagno lordo annuo che va dai 26.600 euro ai 28.000 euro. Inoltre, anche per tutti coloro che hanno un reddito annuo che arriva sino a 40.mila euro è previsto un incentivo sulla busta paga. Il valore dell’incentivo da dagli 80 a 0 euro, a scalare rispetto al reddito.

Ovviamente anche questo vantaggio, come il Bonus Renzi, si presenza come detrazione fiscale IRPEF. Per questa ragione non vi è alcuna attestazione da produrre o presentare ai fini della ricezione. L’agevolazione, divenuta già realtà durante lo scorso mese di luglio, sarà garantita a tutti i lavoratori senza alcuna scadenza anche nei prossimi mesi.