Postepay: nuova truffa utilizza il nome di Poste Italiane, come evitarla

Una Postepay risulta perfetta per transazioni, risparmio e molte altre operazioni per ogni utente. Tutti sanno che Poste Italiane è sicura al 100% ed infatti quando si sente parlare di truffe, non si tratta di falle o mancanze da parte dell’azienda.

La Postepay è sicura al 100%, ma quello che in molti non sanno è che i truffatori si adoperano ogni giorno per tentare di ingannare il prossimo. Con alcuni messaggi ben studiati, i balordi lasciano credere che i dati della Postepay siano andati perduti. Necessiterebbe dunque un reinserimento, il quale non sarà altro che una vostra concessione dei dati di accesso. Il phishing si verifica proprio così, per cui state molto attenti. Ecco di seguito il messaggio in arrivo tramite mail. 

 

Postepay: Poste Italiane segnala il nuovo messaggio che starebbe truffando gli utenti ormai da giorni

Egregio Cliente di Poste Italiane,

Siamo spiacenti di informarla che abbiamo deciso di sospendere le sue operazioni sul sito delle
Poste visto che lei ha ignorato la precedente richiesta di confermare la sua identità.

Per poter riutilizzare la sua carta Postepay / Conto Bancoposta, si prega di confermare
immediatamente le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro
sito nella sezione dedicata alle verifiche.

Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di effettuare:

  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche, bonifici ed operazioni di PostaGiro.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.

Ci dispiace per il disagio arrecato!

Servizio Assistenza di Poste Italiane 2018