iliadIliad non si ferma più e continua a stupire per la propria grandissima capacità di attrarre gli utenti degli altri operatori telefonici tradizionali, quali sono Vodafone, WindTre e TIM, guadagnando ogni giorno una porzione di mercato sempre maggiore, a discapito proprio dei suddetti.

Sono trascorsi ormai 2 anni dal debutto dell’azienda sul mercato italiano e, stando agli ultimi dati ufficiali resi noti da AGCOM, la crescita è costante e decisamente superiore rispetto agli stessi numeri delle rivali del settore. Nel corso del primo trimestre del 2020, infatti, le SIM Iliad sono aumentate del 2,5%, in confronto ad una contrazione di WindTre, TIM e Vodafone oscillante tra 0,3 2%. Un forte segnale, considerando anche l’aumento di richieste di portabilità 139 milioni 149,4 milioni, che Iliad (e gli operatori virtuali in generale) stanno piacendo molto di più agli utenti.

 

Iliad: incredibile aumento di utenti nel primo trimestre del 2020

blank

dati aggiornati declamano una forte crescita di numero di abbonati, ma con TIM sempre in testa con 29,6 milioni di SIM attive, seguita a ruota da Vodafone con 28,8 milioni e WindTre con 26,9 milioni. Iliad, nel suo piccolo, raggiunge comunque l’ottima cifra di 5,6 milioni di abbonati.

blank

Ciò che risalta particolarmente è la volontà dell’utente finale di cambiare spesso operatore telefonico, un segnale dettato dalle tantissime offerte operator attack e dalla crescita dei costi di portabilità (o di attivazione di una promozione), l’indice di mobilità ha raggiunto infatti il 7,6% contro il 7,1% del 2019.

In ultimo, da segnalare una contrazione delle SIM effettivamente utilizzate negli smartphone (senza quindi contare quelle attivate per IoT o allarmi), pari al 4,7%, addirittura corrispondente ad un 10% in meno rispetto al lontano 2016. In netto contrasto il traffico dati, cresciuto del 61,6% rispetto al solo 2019.