BolloMolti italiani rinviano o decidono di evadere volutamente il pagamento del bollo auto. Una tassa sicuramente ingiusta che si paga in italia come in pochi altri Paesi del mondo. In apparenza sembra non ci sia niente da fare per arrivare alla proceduta di abolizione legale. Lo stesso si potrebbe dire per il canone RAI il cui termine di pagamento si lega a stretto contatto con la formula rateizzata nella componente Energia.

Per entrambe le imposte ci si può fare furbi e sfruttare alcuni trucchi nascosti abilitati per annullare la richiesta economica che si ripresenta puntualmente a scadenza mensile (canone TV) ed annuale (tassa di possesso dei veicoli). Scopriamo insieme come fare.

 

Come non pagare il bollo auto in modo legale

L’unico modo per ottenere esenzione bollo auto è quello di affidarsi alla Legge. Dopo il veto all’annullamento dell’imposta da parte del Governo viene concesso maggiore respiro a coloro che scelgono di votarsi al mercato green dei motori. Per auto ibride ed elettriche, infatti, esiste la possibilità di ottenere tasse da 0 Euro per 3 o 5 anni a partire dalla data di prima immatricolazione. Teniamo presente che non tutte le Regioni offrono tale vantaggio e pertanto si consiglia di controllare la piattaforma online della propria amministrazione.

 

Esenzione del canone RAI: come averla facilmente avendo ancora tutti i canali

Se non si sono compiuti 75 anni di età e non si possiede un reddito ISEE massimo di 7.000 EURO è possibile scorporare per sempre la spesa del canone dalla bolletta Luce e Gas. Lo stabilisce l’Agenzia delle Entrate che all’interno del suo sito rende disponibile il modulo ufficiale in formato F24 da compilare con i dati per la richiesta. Pochi, quindi, i casi in cui si può sfruttare un meccanismo simile.

Mossa più furba, invece, quella di dotarsi di un dongle USB DVB T2 ceh si trova online a pochi euro. Altro non è che un dispositivo USB con un lato occupato da un ingresso coassiale femmina a cui collegare un’antenna. Con opportune app è possibile ricevere il segnale TV gratuitamente. Infatti la Legge stabilisce che l’uso di apparecchiature non concepite ad uso televisivo esclusivo non sono tassabili. Valgono in questo caso per tutti i canali nazionali (Mediaset compresi) che potranno continuare a vedersi in qualità HD senza costi e tasse.