WhatsApp

Gli utenti di WhatsApp sono sempre aperti al cambiamento. La piattaforma di messaggistica ha già dimostrato in passato di voler sempre innovare il servizio. La notizia delle ultime ore quindi non può essere che accolta con il favore del pubblico: nel corso delle prossime settimane su WhatsApp sarà sperimentata la funzione dei pagamenti online.

 

WhatsApp Pay, il nuovo servizio per i pagamenti via chat

Il servizio WhatsApp Pay, di cui già si parlava da tempo attraverso rumors ed indiscrezioni di vario genere, sarà ora sperimentato in Brasile prima di diventare una realtà anche in altre nazioni.

Il modello scelto da WhatsApp è quello di PayPal. Sulla piattaforma ogni utente potrà associare una propria carta di credito o anche un conto corrente. L’associazione degli strumenti di pagamento consentire di effettuare in pochi click degli invii di denaro sia agli amici sia alle attività che operano attraverso il portale di messaggistica. Grazie a questa innovativa funzione, WhatsApp diventa per la prima volta un vero e proprio negozio virtuale.

Come per PayPal, l’invio di denaro attraverso WhatsApp sarà del tutto esente da ogni tipologia di commissione per quanto concerne la condivisione tra singoli utenti. Solo per i pagamenti ad aziende e partite IVA potrebbe essere prevista una piccola commissione, sulla percentuale della somma di denaro inviata.

L’obiettivo degli sviluppatori, considerati anche i precedenti in materia, è quello di rendere il servizio semplice ed efficiente, ma allo stesso tempo anche sicuro. In questo senso, sarà molto utile il già presente servizio della crittografia end-to-end.