Truffe via email SMS e siti cloneLe truffe informatiche costituiscono un pericolo costante e sempre più frequente per i dati sensibili e il denaro di tantissimi utenti. I cyber-criminali creano sempre nuove strategie da utilizzare per ingannare psicologicamente le potenziali vittime e far sì che inseriscano inconsciamente le loro informazioni personali o che autorizzino pagamenti apparentemente riguardanti l’acquisto di articoli in offerta. Al fine di raggiungere tali obiettivi sfruttano in modo inopportuno le email, gli SMS e dei siti truffaldini creati appositamente.

Truffe via email, SMS e siti clone: i consigli della Polizia Postale per evitare i pericoli!

 

Negli ultimi mesi la Polizia Postale ha fornito numerosi consigli utili ad affrontare i tentativi di frode online così da non correre alcun rischio. A proposito dei casi che si presentano via email ed SMS ha più volte ribadito di procedere con una lettura attenta del messaggio riportato, il quale ha spesso un tono accattivante e riporta sempre una comunicazione falsa.

I messaggi fraudolenti riportano degli avvisi importanti o delle proposte capaci di incuriosire gli utenti. Questi tentativi di frode agiscono nascondendosi dietro il nome di istituti bancari e aziende note, si presentano tramite indirizzi fittizi e contengono al loro interno dei file o dei link allegati che danno accesso a siti malevoli capaci di estorcere le informazioni che vi verranno inserite. Lo scopo è quello di sottrarre dati personali, codici, password e credenziali da poter utilizzare in modo illecito per ottenere un guadagno a discapito dell’ignaro utente.   

Le truffe che invece tentano di agire attraverso siti clone hanno preso il sopravvento nelle ultime settime. A riguardo non sono mancate le segnalazioni della Polizia Postale che, oltre a lanciare l’allarme, ha consigliato di non affidarsi a qualunque sito e di procedere con cautela durante lo shopping online. E’ fondamentale in questi casi confrontare il costo degli articoli proposti, soprattutto se le offerte si dimostrano fin troppo convenienti; e identificare eventuali indirizzi da poter utilizzare per contattare l’azienda. Prima di autorizzare qualunque pagamento è bene effettuare una rapida ricerca online così da avere la certezza che il sito e i prodotti proposti siano reali.