bonus bici elettricheChi ha seguito le vicende Covid ha scoperto l’esistenza del bonus mobilità previsto dal Decreto Rilancio con l’ingresso del Paese in Fase 2. In particolare si citano gli incentivi spesa per bici elettriche e monopattini che si possono portare a casa con uno sconto complessivo del 60% fino ad un massimale di 500 euro a persona. Eppure esiste anche la possibilità di avere una eBike Gratis, fermo restando alcuni requisiti che indichiamo qui a seguire.

 

Bonus per ripartire con l’elettrico: offerte, sconti e voucher per bici, monopattini e segway

Iniziamo con la notizia che tutti noi abbiamo appreso dai TG nel corso di queste ultime settimane. Esiste un buono spesa riconosciuto ad ogni italiano che acquista o ha acquistato un mezzo ecologico a due ruote a partire dalla data del 4 maggio 2020. Fino al prossimo 31 dicembre 2020 è garantito lo scarico delle spese grazie all’uso del fondo comune da 120 milioni di euro. Cifra che potrebbe non bastare e cui il Governo sta facendo fronte attingendo agli aiuti degli altri paesi europei.

Detto questo si scopre che c’è la possibilità di ottenere un voucher da 500 euro massimo per acquisti regolarmente fatturati. Il Ministero dei Trasporti prevede l’uso di una piattaforma online (app mobile) per la registrazione degli acquisti. Si richiede una identità digitale SPID e l’upload della prova di acquisto. L’app non è stata ancora rilasciata ma arriverà presto dopo la pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale (massimo 60 giorni di tempo).

Ma lo sconto migliore lo ottiene chi si serve del processo di rottamazione dei veicoli inquinanti. Per auto con motopropulsore endotermico di Categoria Euro 3 o inferiore si riconoscono fino a 1500 euro di incentivo, anch’essi facenti parte del fondo comune indicato in precedenza. Si avrà così la possibilità di passare ad una bici elettrica Gratis oppure ad abbonamenti per mezzi pubblici per lo stesso importo, da spendere entro tre anni dalla ricezione del bonus.