black-mirror-sesta-parte-banner

Black Mirror è una serie televisiva britannica, realizzata da Charlie Brooker per Endemol. Essendo gli scenari e i personaggi diversi ad ogni episodio, trattasi di una serie antologica. La successioni di episodi argomenta sui problemi attuali con cui siamo costretti ogni giorno a lottare. Come la tecnologia, in questo caso riferendosi ai media (il titolo infatti è relativo allo schermo nero di televisori, monitor o smartphone). È andata in onda in prima visione su Channel 4 dal 4 dicembre 2011 e in Italia su Sky Cinema 1 dal 10 ottobre 2012. Diffondendosi poi a livello internazionale per la terza stagione sulla piattaforma streaming Netflix.

Black Mirror: qual è l’idea? A quale scopo?

Quale miglior trovata pubblicitaria di alcuni banner da attaccare per le strade di tutta Madrid? E così han fatto. I ragazzi di brotherad hanno deciso di inserire all’interno della città, alcuni messaggi diretti per trasmettere agli abitanti un po’ di leggerezza e curiosità. Dopo tanto dolore causato dapprima dal virus diffusosi in tutto il mondo, dagli incendi avvenuti in Australia di gennaio, dal crollo del ponte in provincia di Massa Carrara, alla morte del cestista statunitense Kobe Bryant, per proseguire con i diversi terremoti e più recentemente dalle ribellioni mondiali avvenute a seguito dell’omicidio di George Floyd, è giusto che ci sia un momento di breve svago nel quotidiano.

Per tale motivo essi hanno scelto di attaccare per la città di Madrid dei finti banner della sesta stagione di Black Mirror.

Questi sono realizzati con uno specchio, con lo scopo di comunicare che in realtà stiamo già vivendo la nuova stagione nella realtà. Così viene svelata la data d’uscita della sesta parte della serie tv. Trattasi di puro e sano marketing.

Purtroppo al momento le riprese di Black Mirror sono ancora sospese e lo show è stato temporaneamente bloccato.