blank

Amazon Pantry è stato uno dei servizi dei quali abbiamo usufruito maggiormente negli ultimi mesi, in seguito allo scoppio della crisi sanitaria. Sono molti gli utenti che, per evitare file chilometriche all’esterno del supermercato, hanno preferito ricorrere ai servizi che consentissero loro di fare la propria spesa online.

Amazon Pantry è proprio uno di quei servizi, anche se riservato esclusivamente agli iscritti Prime. Questo offre migliaia di prodotti per l’uso quotidiano, tra cui bevande ed alimentari, prodotti per la cura della casa e della persone e prodotti per gli animali, mettendo a disposizione dell’utente anche numerose offerte e promozioni. I prodotti qui acquistati vengono poi consegnati direttamente presso il domicilio selezionato entro le due ore della fascia oraria stabilita, al costo di 3,49 euro per gli ordini inferiori a 50 euro e senza costi aggiuntivi per gli ordini superiori a tale importo.

Amazon Pantry chiude il prossimo 30 giugno

Ebbene, un po’ inaspettatamente il colosso dell’e-commerce ha comunicato l’imminente chiusura del servizio Pantry. Il servizio resterà attivo fino le ore 23.59 del prossimo 30 giugno, dopodiché verrà ritirato. Fino ad allora, però, Amazon garantisce che sarà possibile effettuare la propria spesa online e che i prodotti verranno consegnati regolarmente.

Il motivo del ritiro di Amazon Pantry è ancora ignoto e l’azienda non ha riferito nulla a riguardo, ma ci fa sapere che a partire dal 1 luglio, la maggior parte degli articoli più venduti su Amazon Pantry sarà disponibile su Amazon.it, insieme a tutti i prodotti per la spesa che sono qui già disponibili. Inoltre, si potrà beneficiare di una consegna più rapida e non si dovrà raggiungere alcun valore minimo per poter effettuare l’ordine. Sarà dunque comunque possibile continuare a fare la spesa, ma questa non avverrà più all’interno del servizio Pantry.