auto teslaTesla ha promesso grosse novità a margine di un evento che la renderà protagonista nel corso di questo fine settimana. Dopo l’annuncio del rivoluzionario sistema Cheetah Stance si è posta l’obiettivo di presentare anche una batteria inesauribile frutto di un progetto nato in collaborazione con CATL, per il quale sono disponibili dettagli inediti in anteprima assoluta. Ecco quali sono le notizie importanti di questo interessante periodo.

 

Tesla presenta le novità di primo piano previste per l’aggiornamento delle auto elettriche

Parlando della Cheetah Stance si menziona la nuova modalità di accelerazione valida per le versioni Model S e Model X equipaggiate con sistema a magneti permanenti. LA modifica del launch control impone un upgrade della qualità di accelerazione con evidenti benefici in termini di scatto. Questa agisce sulle sospensioni adattive abbassando l’aerodinamica della vettura che scatta come un felino al contrarsi degli ammortizzatori frontali. Sembra che l’auto si prepari per uno scatto degno del migliore centometrista.

Tesla ha avviato il rilascio ufficiale della funzione a partire da Aprile con gli utenti che hanno ottenuto maggiore potenza rispetto alla versione software precedente volutamente limitata dallo sviluppatore. I dati registrano picchi di 45 cavalli aggiuntivi che si sentono tutti dopo la pubblicazione del nuovo video che riproponiamo qui di seguito.

Ma si è menzionata anche la batteria Tesla – CATL in grado di offrire una autonomia record su singola carica. I dati di targa descrivono la presenza di un componente in grado di regalare 1,6 milioni di chilometri prima del degrado iniziale. Viene definito in questi termini in quanto si prevede anche una seconda vita come accumulatore energetico o sistema ausiliario di distribuzione dell’energia. Prevista anche anche una terza fase in qualità di materiale da riciclo per il recupero di metalli preziosi come litio, cobalto e nickel contenuti al suo interno.

Secondo Reuters, tra l’altro, è in via di implementazione anche il nuovo sistema Vehicle-to-grid per lo scambio di energia tra automobili e rete in modo bidirezionale con evidenti vantaggi in termini di continuità di utilizzo, autonomia e recupero energetico.