postepayGli utenti PostePay sono veramente in pericolo, attualmente in rete è presente una truffa decisamente micidiale, tramite la quale i malviventi sono in grado di raggiungere i conti dei consumatori e di prosciugarli di ogni singolo centesimo.

Il problema non è legato ad una eventuale inaffidabilità della carta PostePay, quanto proprio all’utente stesso. Il sistema malevolo si basa proprio sull’inesperienza degli utenti, i quali cadono in trappola premendo link o seguendo istruzioni create ad hoc per l’occasione, ma che in realtà si dimostrano essere completamente fasulle (sono prese di mira le PostePay perché diffusissime sul territorio nazionale).

La truffa affonda le proprie radici nel cosiddetto phishing, il malvivente invia un messaggio di posta elettronica fingendosi Poste Italiane; al suo interno è posizionato un testo tramite il quale viene invitato l’utente a premere un link, promettendogli l’accesso diretto al sito ufficiale per la riattivazione dell’account o la modifica della password.

 

PostePay: attenzione alla nuova truffa

Seguendo pedissequamente le istruzioni, il cliente si ritroverà collegato ad un portale identico all’originale, ma gestito interamente dai malviventi, ciò sta a significare che tutti i dati che verranno inseriti al suo interno saranno poi utilizzati da quest’ultimi per scopi tutt’altro che benevoli.

Nel momento in cui riceverete il messaggio, ricordate che Poste Italiane non ne invia di questo tipo, a meno che non ne abbiate fatta richiesta, di conseguenza quasi sicuramente è un truffa, l’unica cosa da fare è cancellarlo subito e dimenticarsene. Il furto dei dati avverrà solo nel momento in cui li avrete inseriti sul sito, non all’apertura dell’e-mail o al collegamento.