Vis a Vis spin off

Accomunata spesso e volentieri alla più nota “Orange Is the new Black“, Vis a Vis è una di quelle serie TV che inizialmente vedi per curiosità per finire, poi, con l’appassionarti ai personaggi e alle vicende narrate. Giunto ormai ad una conclusione, lo show presente interamente su Netflix ha oggi uno spin off, il quale si è assunto la responsabilità di narrare le storie di due protagoniste: Zulema e Macarena.

Attualmente in onda su Fox Espana, lo stesso che è stato denominato “Vis a Vis: El Oasis” ha lasciato tutti di stucco con la puntata andata in onda lo scorso 11 maggio. Come mai? A causa del ritorno di un personaggio molto meschino conosciuto nel corso della serie principale.

Vis a Vis: ecco cosa è accaduto nella scorsa puntata dello spin off

Nel caso in cui tu non abbia visto “Vis a Vis: El Oasis” fermati qua, l’articolo contiene spoiler.

La puntata andata in onda lo scorso lunedì ha lasciato molti spettatori di stucco ed il tutto a causa del ritorno di un personaggio molto temuto.

Ad aver fatto la sua ricomparsa sul piccolo schermo è Ramiro Blas con il suo squilibrato Carlos Sandoval. Noto per esser stato prima medico e poi carceriere diretto del penitenziario Cruz del Sur, lo stesso Sandoval ha conosciuto una fine pietosa dopo essersi macchiato le mani con più crimini ed esser morto nel corso della quarta stagione della serie principale. Ciononostante, gli showrunner hanno deciso di reinserire la sua persona anche nello spin off, dove appare sottoforma di flashback.

Sebbene lo stesso Blas abbia svelato che tale ruolo sia stato veramente difficile per lui, ha allo stesso tempo affermato di aver accettato la parte senza indugio, accennando anche a qualche anticipazione. In una recente intervista, infatti, egli ha affermato che: “Il mio ritorno non era previsto, logicamente. Vedremo Sandoval fuori dalla prigione, vedremo il suo lato più umano. Scopriremo quali erano la sua grande debolezza e il suo tallone d’Achille. Si capirà da dove proveniva il dolore che provava quel narcisista psicopatico. Questo mi ha spinto a tornare“.