Nelle ultime ore alcuni colossi come Facebook, YouTube e Vimeo, hanno rimosso il lungo trailer, diventato virale recentemente, di un film chiamato Plandemic, che riporta teorie cospirazioniste sul nuovo coronavirus.

I tre colossi hanno eliminato il video, della durata di 26 minuti, in cui si sostiene che i miliardari abbiamo aiutato la diffusione del coronavirus, per dare slancio alla diffusione dei vaccini. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Facebook e YouTube si schierano ulteriormente contro le fake news

Il trailer in questione propone un’intervista a Jody Mikovits, esponente del movimento anti-vaccinista americano, che contiene anche una dichiarazione fuori contesto dell’immunologo Anthony Fauci, volto più noto della task force USA riguardante il nuovo coronavirus. Come ha riferito anche il Washington Post, un portavoce di YouTube ha spigato di aver recentemente rimosso il video perché l’azienda vieta la presenza di “consigli diagnostici non comprovati dal punto di vista medico”.

Un responsabile di Facebook invece, ha osservato: “Suggerire che indossare la mascherina faccia ammalare può causare un danno imminente“. Un portavoce di Vimeo ha evidenziato che la piattaforma vieta “i contenuti che diffondono informazioni dannose e ingannevoli sulla salute“. Twitter invece, in coda ai primi due, ha dichiarato al quotidiano di proprietà di Jeff Bezos di aver rimosso dalle ricerche e da tutti i trend gli hashtag #PlagueofCorruption e #PlandemicMovie.

Tutti e tre i colossi, fin dall’inizio della pandemia, si battono per cercare di eliminare le fake news dalle proprie homepage, attraverso algoritmi appositi. Possiamo affermare che tutti e tre i colossi sono riusciti a diminuire moltissimo la presenza delle false notizie, eliminando migliaia di account e di post in esse presenti.