PlayStation 4: le vendite della console superano i 110 milioni di unità

Le vendite di PlayStation 4 sono aumentate superando i 110 milioni, ma nel complesso, a quanto pare, gli introiti sono calati, anche se la pandemia ha "aiutato" la ripresa della console di Sony

playstation 4

La popolarissima PlayStation 4 di Sony ha sfondato un altro record per quanto riguarda le vendite. Nei suoi ultimi guadagni finanziari, la società ha rivelato che ha venduto 1,5 milioni di console – una cifra che copre tutte le configurazioni, inclusa PlayStation 4 Pro – nel periodo di tre mesi conclusosi il 31 marzo 2020. Ciò porta a 110,4 milioni di vendite in totale, un traguardo che è inferiore solo al Game Boy e Game Boy Color.

Tuttavia, lo slancio di PlayStation 4 è rallentato. La società ha venduto 2,6 milioni di console nello stesso periodo dell’anno scorso e le vendite dell’anno fiscale (da aprile 2019 a marzo 2020) sono diminuite di 4,2 milioni. È improbabile, quindi, che il vecchio sistema prenderà la corona di “console più venduta di tutti i tempi” da PlayStation 2. Alla Sony non dispiacerà, però. La società dovrebbe rilasciare la PS5 quest’anno, che senza dubbio aumenterà le vendite di hardware.

 

PlayStation 4: i motivi del momentaneo declino di Sony

PlayStation 5 dovrebbe dare all’intero business di Sony un plus indispensabile. La società ha registrato un fatturato di esercizio e ricavi operativi pari a 8,26 trilioni di yen (circa $ 77 miliardi), che era di 406 miliardi di yen (circa $ 3,8 miliardi) in meno rispetto ai precedenti 12 mesi. Le vendite e le entrate del quarto trimestre sono scese a 1,7 miliardi di yen (circa $ 16,3 miliardi), in calo di miliardi di yen (circa $ 3,6 miliardi) su base annua.

Un’attività di gioco più debole è stata in parte responsabile della recessione. La divisione Game & Network Services di Sony ha registrato ricavi e ricavi operativi pari a 1,98 trilioni di yen (circa $ 18,5 miliardi) per l’anno fiscale, in calo del 14% rispetto ai 12 mesi precedenti. Sony ha accusato un calo delle vendite di console, tassi di cambio sfavorevoli e un calo delle vendite di giochi.

Sony afferma che c’è stata una ripresa da quando è scoppiata la pandemia di Coronavirus. Le vendite di hardware stanno “andando meglio”, ha riferito, e le entrate dei servizi di rete (ovvero PlayStation Plus) sono in aumento. La compagnia ha anche sottolineato di non avere “grossi problemi nello sviluppo di software di gioco a questo punto”. Ciò fa ben sperare per i rimanenti giochi PS4 di prim’ordine che dovrebbero uscire quest’anno, tra cui The Last of us Part II e Ghost of Tsushima, nonché tutti i titoli di lancio che l’azienda sta preparando per la PS5.