blank

Come molti sanno, il nostro Paese risulta essere uno degli Stati europei più colpiti dall’emergenza Coronavirus, e come tale bisogna adottare dei giusti provvedimenti per fronteggiarla.

Ora che i risultati delle restrizioni iniziano a vedersi (calo dei contagi), il Governo giustamente si sta interrogando per poter immaginare un’impotetica ‘Fase 2’, e quindi una riapertura graduale dell’attività produttive del nostro Paese e di tutto il resto. Per arrivare a questa tappa, bisognerà avere sotto controllo la situazione anche quella relativa ai contagiati in modo da evitare delle ripercussioni.

 

Google Maps aiuta il Governo per proteggere la salute di tutti

Per dare una grande mano al Governo ci sta pensando seriamente Google Maps. Il noto servizio di geolocalizzazione appartenente a Big G, desidera fornire tutti gli spostamenti degli utenti di tutto il mondo. Una vera e propria tracciabilità degli smartphone che consentirebbe al Governo di individuare ad esempio una forte presenza di luoghi affollati come possono essere le stazioni di trasporto delle grandi città.

Fornendo più dati possibili, il Governo potrà avere la necessità di aggiungere ulteriori mezzi di trasporto al fine di evitare degli assemblamenti, e quindi garantire alle persone una minima distanza sociale ma soprattutto una maggiore protezione per la propria salute. Altri dati interessanti potranno riguardare anche le destinazioni preferite dei viaggiatori e se verranno forniti potranno aiutare anche i funzionari a progettare un viaggio più sicuro sotto il piano della salute.

Per rimanere aggiornati su questa vicenda e su tutte le altre news, vi consigliamo di rimanere collegati alla pagina ufficiale di TecnoAndroid.