spotify

Spotify sta introducendo una nuova funzionalità per aiutare i musicisti a superare la pandemia di Coronavirus. La prossima volta che visiti la pagina del profilo di un artista, potresti vedere un link che ti permetterà di donare denaro per aiutarlo.

 

Spotify: i musicisti possono ricevere donazioni e raccogliere donazioni per altre organizzazioni

Al lancio, la funzione supporta Cash App, GoFundMe e PayPal.me. Inoltre, nell’ambito di una partnership, il gigante dello streaming ha firmato con Cash App. Artisti negli Stati Uniti e nel Regno Unito che si collegano al loro nome utente per Cash App e raccolgono almeno una donazione di qualsiasi dimensione, riceveranno 100 dollari aggiuntivi da un pool di 1 milione di dollari.

Al momento, sembra che vedrai solo i collegamenti di raccolta fondi solo sull’app mobile di Spotify. Se cerchi i collegamenti sull’app desktop, non ci sono. Oltre a raccogliere fondi per se stessi, i musicisti possono anche raccogliere donazioni per organizzazioni come  MusiCares e Help Musicians.

Data l’urgenza e l’impatto della crisi data dal COVID-19, stiamo lavorando il più rapidamente possibile per sviluppare questo nuovo prodotto e farlo conoscere al maggior numero possibile di artisti“, ha affermato la società. “Tuttavia, non abbiamo mai creato una funzione di raccolta fondi come questa prima. Consideriamo questa una prima versione che si evolverà mentre impariamo a renderla il più utile possibile per la comunità musicale“.

L’aggiunta della funzionalità segue l’annuncio del progetto COVID-19 Music Relief di Spotify. L’ultima funzione dell’azienda aiuterà i musicisti e dipenderà da quanti soldi le persone possono permettersi di donare. La pandemia di Coronavirus ha danneggiato il potenziale di guadagno di tutta una serie di persone diverse, non solo degli artisti. Tuttavia, come in ogni situazione, un aiuto è meglio di nessun aiuto.