simI consumatori che hanno una scheda telefonica Tim, Vodafone e Wind Tre continuano ad inviare segnalazioni in merito ad una nuova truffa telefonica in circolazione che coinvolge la loro SIM telefonica. Purtroppo i subdoli metodi degli hacker sono sempre dietro l’angolo ed è bene fare attenzione così da evitare ulteriori danni. Eccovi svelati maggiori informazioni a riguardo nel paragrafo successivo.

Sim telefoniche clonate: nel mirino degli hacker i clienti Vodafone, Wind Tre e Tim

Secondo le segnalazioni che continuano ad inviare le vittime con una scheda telefonica Wind Tre, Vodafone e Tim gli hacker hanno trovato un nuovo metodo, molto più efficace e veloce, per clonare le schede telefoniche delle loro vittime e accedere al conto corrente bancario o postale.

Gli hacker inquadrano le loro vittime e dopo aver scoperto le informazioni personali con delle attrezzature innovative e tecnologiche continuano la truffa con una denuncia per lo smarrimento della scheda telefonica. In questo modo, devono compilare dei moduli appositi inserendo le informazioni personali della vittima per ricevere direttamente nel luogo scelto la nuova scheda telefonica.

Una volta ricevuta la nuova scheda possono effettuare innumerevoli operazioni come, ad esempio, richiedere delle nuove credenziali per accedere al conto corrente online bancario o postale della vittima. Purtroppo, in pochi istanti possono svuotare l’intero ammontare del saldo disponibile.

Si consiglia, infatti, appena la propria scheda telefonica non funziona è assolutamente necessario contattare il proprio gestore telefonico oppure la polizia postale. Purtroppo, gli hacker con le attrezzature innovative disponibili possono effettuare numerose operazioni per ingannare le loro vittime.