amazon-ebay

Tutti quanti conosciamo Amazon e eBay. Man mano che andiamo avanti con la quotidianità, abbiamo sempre più bisogno di rimanere connessi tra di noi attraverso il web, in moltissime sue forme. Tra smartphone, computer, social e quant’altro, stiamo spostando sempre di più le nostre attenzioni sullo smart work e sugli acquisti on-line. A questo proposito, chiunque di noi abbia mai fatto anche solo un acquisto sulla rete si sarà imbattuto nei due colossi principali che riguardano questo campo.

Ecco spiegato in poche parole per quale ragione Amazon sia molto meglio di eBay

Tanto per cominciare, Amazon ha un servizio chiamato Prime che permette di non pagare le spedizioni dei prodotti che acquistiamo, attraverso un abbonamento annuale non molto costoso. Tra i servizi prime è possibile anche accedere a una piattaforma streaming simile a Netflix e ormai sempre più importante, nonché un servizio musicale che per tipologia ricorda un po’ Spotify.

EBay non ha niente del genere. Il servizio include l’opzione compralo subito, oppure asta al rialzo. Nel primo caso si compra un oggetto per il prezzo che già è indicato, mentre nel secondo caso si partecipa ad un’asta che vede come acquirente il migliore offerente, il quale prenderà l’oggetto in questione ha un prezzo più conveniente.

il problema principale di eBay è che gli acquisti non sono coperti da garanzia ed è che semplice quindi cadere in truffe dalle quali non è possibile proteggersi. Naturalmente il problema è risolvibile utilizzando PayPal come servizio di pagamento. Tuttavia la tutela che ha Amazon per i propri clienti è totalmente diversa, e mette l’acquirente al primo posto. Prevede un servizio di rimborso e di reso molto semplice da richiedere in caso di necessità, e gli unici rischi che si corrono riguardano rivenditori di terze parti.