WhatsApp supera ufficialmente quota due miliardi di utenti nel mondo

In questi giorni in cui la maggior parte delle persone in Italia – ma anche nel mondo – è chiusa in casa a causa dell’emergenza Coronavirus, i gruppi di WhatsApp diventano fondamentali. Per parlare con il proprio gruppo di amici, con i propri parenti o anche con i colleghi di lavori, questa funzione della chat di messaggistica si sta rivelando essere a dir poco indispensabile.

 

WhatsApp, la principale alternativa ai gruppi è quella delle “Liste Broadcast”

Nessuno mette in dubbio – specie nelle circostanze attuali – l’importanza dei gruppi. C’è da dire però che per tante conversazioni utili ed importanti, ce ne sono tante altre a dir poco trascurabili. Per evitare un sovraffollamento dei gruppi, sarebbe possibile utilizzare uno strumento alternativo: le Liste Broadcast.

Sono ancora poche le persone che si affidano alle “Liste Broadcast”, eppure il loro funzionamento è molto semplice. Grazie a questa funzione ogni utente può inviare contemporaneamente uno medesimo messaggio a due o più amici della rubrica. 

A conti fatti, quindi, anche le Liste Broadcast così come i gruppi ci consentono di parlare con più persone in uno stesso istante. L’unica differenza è che la comunicazione avviene via chat singole. Viene completamente a mancare, pertanto, il contatto diretto tra i destinatari. 

Per dar vita ad una Lista bastano davvero pochi secondi. Gli utenti devono aprire la pagina principale di WhatsApp e cliccare sulla relativa voce in alto a sinistra. A questo punto non resterà altro da fare che scrivere il testo da inviare e selezionare i diversi destinatari da contattare.