Home News Bottiglietta di plastica nella ruota, ecco la truffa per rubarvi l’auto

Bottiglietta di plastica nella ruota, ecco la truffa per rubarvi l’auto

0
Bottiglietta di plastica nella ruota, ecco la truffa per rubarvi l’auto

truffe auto

 

Malviventi e truffatori si sa, sono sempre in agguato e pronti a qualsiasi tipo di malaffare pur di portare a termine le loro truffe. Alcune sono ormai note alla maggior parte della popolazione e quindi difficilmente attuabili da parte dei male intenzionati di turno, ma non sottovalutateli, sono sempre alla ricerca di nuove truffe e a volte davvero ai limiti dell’ingegno. Una di queste è la truffa della bottiglietta di plastica incastrata nella ruota, che ha raggiunto il suo picco di eventi intorno alla primavera del 2019.

 

Una semplice bottiglietta di plastica nella ruota e il gioco è fatto

 

Come detto, la truffa della bottiglietta ha raggiunto il suo massimo splendore intorno alla passata primavera/estate, facendo segnalare molteplici denunce in merito. Stando alle statistiche riportate dalla Polizia, dal mese di novembre sta riprendendo piede questa truffa che vede una miriade di denunce arrivare, di nuovo, alle forze dell’ordine. La truffa in questione consiste in un piccolo trucchetto che si realizza a costo zero, visto che serve una semplice bottiglietta di plastica vuota.

I truffatori, dopo aver preso di mira un’auto che fa al caso loro, incastrano nella ruota posteriore la bottiglietta di plastica vuota. Quando il proprietario dell’auto accenderà il motore e si accingerà a partire, sentirà immediatamente un rumore provenire dalla parte posteriore dell’auto e si fermerà immediatamente, dirigendosi velocemente sul retro dell’auto per controllare cosa sia successo.

E’ in quel momento che i truffatori entrano in azione, ben consapevoli che la stragrande maggioranza degli interessati scenderà senza chiudere l’auto e con il motore acceso. A quel punto porteranno via l’auto davanti gli occhi increduli del proprietario che non potrà fare altro che chiamare le forze dell’ordine e aggiungere la sua denuncia alle centinaia già esistenti.

Il consiglio è semplice e sempre lo stesso, ogni qual volta avvertite rumori sospetti provenire dal retro della vostra auto, allontanatevi comunque dal punto dove vi trovate con la vostra macchina e, se proprio non ce la fate ad attendere pochi minuti per vedere che succede, ricordatevi almeno di spegnere l’auto, togliere la chiave e poi scendere per controllare la provenienza di quel rumore che potrebbe essere davvero truffaldino.