aumenti tariffe

Il nuovo anno è imminente e la paura che qualche operatore possa decidere di rimodulare delle offerte telefoniche è molto alta visto, d’altronde, ciò che è successo nel corso di questo ultimo anno. Da diverso tempo a questa parte TIM, Wind, Vodafone e 3 Italia hanno deciso di intraprendere questa serie di aumenti un po’ troppo cautamente dato che per ogni cliente che rimane, un altro va via per forze di cose. In procinto di una rimodulazione telefonica, ricordiamo, ogni utente ha la facoltà di rescindere dal contratto anticipatamente e senza dover pagare penale alcuna.

Appurato questo particolare molto importante, ora è giunto il momento di scoprire quale operatore apporrà delle modifiche contrattuali a partire da gennaio 2020. 

Aumenti telefonici: è Wind Tre ad essere il primo rimodulatore dell’anno

A partire da metà gennaio, presumibilmente, Wind Tre apporrà diverse modifiche ai suoi contratti dedicati alla rete fissa e concernenti le connessioni in ADSL, FTTH e FTTC applicando aumenti fino a 2 euro in più al mese. In particolar modo i contratti interessa saranno:

  • 3 Internet
  • TuttoIncluso Affari
  • 3ADSL
  • 3FIBER
  • Absolute Affari
  • Absolute
  • Absolute ADSL Affari
  • Absolute ADSL 20 Mega
  • Absolute ADSL Affari 20 Mega
  • Absolute ADSL Mega
  • Absolute VoIP MB
  • Absolute +
  • All Inclusive Affari
  • All Inclusive Unlimited Affari
  • All Inclusive
  • Absolute +
  • All Inclusive 120
  • All inclusive 120 Affari
  • TuttoIncluso 20 MEGA
  • TuttoIncluso 20 MEGA Affari
  • TuttoIncluso Mega
  • TuttoIncluso ISDN Affari
  • Wind Internet
  • TuttoIncluso Gold Affari
  • TuttoIncluso Gold ISDN Affari

Comunichiamo, infine, ai nostri lettori che a partire dal 12 gennaio (come riportato da SoStariffe), la fatturazione Wind Tre dovrebbe diventare mensile e non più bimestrale.