email phishing e WhatsAppNei prossimi giorni i tentativi di frode online potrebbero aumentare in maniera consistente, presentandosi anche tramite messaggi WhatsApp, chiamate e email phishing che è importante saper riconoscere. I cyber-criminali, dunque, potrebbero cogliere l’occasione e sfruttare il periodo natalizio per creare nuovi inganni e attaccare quanti più utenti passando inosservati. E’ probabile, dunque, che i messaggi di auguri celino truffe da non sottovalutare, ma non solo. Anche gli acquisti online potrebbero rivelarsi rischiosi, quindi, è bene imparare ad affrontare i pericoli in cui è possibile imbattersi online.

Email phishing e WhatsApp: attenzione ai tentativi di frode online!

Ogni occasione è ormai colta al volo dai cyber-criminali che ne approfittano per diffondere tentativi di frode in grado di far abboccare le vittime colpite. Così come il Black Friday, anche il Natale può indurre i malfattori a creare appositi messaggi fraudolenti per tentare di truffare gli utenti.

Le truffe a cui facciamo riferimento possono presentarsi attraverso vari mezzi ma i malfattori sono soliti utilizzare principalmente le email phishing, i messaggi WhatsApp, gli SMS e i Social. E’ opportuno ricordare che in alcuni casi dei veri e propri tentativi di frode sono arrivati anche tramite chiamate apparentemente provenienti da call center.

Gli espedienti utilizzati per mascherare il reale scopo dei messaggi sono vari e riguardano solitamente il blocco della carta di credito o l’opportunità di ricevere un buono sconto dalla cifra non indifferente. In questo periodo, però, potrebbero arrivare finti messaggi di auguri in grado di danneggiare i dispositivi o spedire le vittime in pagine inaffidabili. Oppure, email relative a dei problemi riscontrati da parte di corrieri fittizi durante le consegne.

Non è da escludere la possibilità che ulteriori false comunicazioni possano essere diffuse attraverso messaggi differenti ma alcuni elementi fungono da campanello d’allarme, in quanto costantemente frequenti nei tentativi di frode online. In primo luogo è quindi opportuno porre la propria attenzione al testo del messaggio che, se fraudolento, spesso contiene errori grammaticali; l’invito a fornire informazioni sensibili e dei link o file sui quali si è esortati a cliccare. Se presenti tali caratteristiche è bene diffidare e procedere con l’eliminazione del messaggio.