diesel vs elettrico
Da inizio 2019, ormai, ogni giorno continua la sfida tra gli automobilisti che supportano il Diesel e quelli che supportano l’Elettrico. Con l’arrivo sul mercato dei veicoli elettrici, infatti, i consumatori ancora indecisi provenienti da tutto il mondo hanno iniziato a chiedersi se valga realmente la pena passare dai vecchi carburanti a quello che ormai sembra essere il futuro dell’eco sostenibilità.

Sin dal suo lancio, infatti, la figura dell’Elettrico è sempre stata quella del propulsore Green per eccellenza ma, a quanto pare, la situazione non è proprio questa. Recentemente, infatti, un’importante istituto tedesco con sede a Monaco a effettuato alcuni test per rilevare i livelli di emissioni del Diesel e dell’Elettrico. I test si sono basati su due veicoli diversi: Mercedes Diesel Classe C 220d e Tesla Elettric Model 3.

I risultati hanno quindi confermato quello che gli amanti del Diesel si aspettavano. La vettura elettrica, infatti, rilascia circa 165 grammi di CO2 mentre la controparte a Diesel solamente 141 grammi. E’ chiaro quindi che, almeno per il momento, il Diesel risulta essere migliore dell’Elettrico. Scopriamo quindi di seguito alcuni motivi per preferirlo.

Auto a Diesel: ecco perché sceglierle

In assoluto il primo punto di forza dei veicoli a Diesel sta ovviamente nel costo. Questi ultimi, infatti, hanno dei prezzi meno elevati rispetto alla controparte elettrica. Anche dal punto di vista dei costi di manutenzione, infatti, riparare un motore a Diesel comporta una spesa molto meno costosa della riparazione di un motore Elettrico.

Inoltre non bisogna dimenticarsi del fattore ricarica. Rifornire un’auto elettrica, infatti, risulta essere molto più complesso poiché, a differenza del Diesel e delle classiche stazioni di servizi, bisogna trovare una colonnina disponibile in qualsiasi città ci si trovi.