cani robot polizia usa

In precedenza vi abbiamo parlato dei cani robot progettati e testati dalla società statunitense Boston Dynamics, di cui Google ne è stato proprietario per un periodo prima di cederlo nel 2017 al colosso giapponese SoftBank. La società di origine americana è probabilmente la più avanzata al mondo nella costruzione di robot in grado di simulare il comportamento e le movenze umane, o di emulare esattamente i cani nella perlustrazione in completa autonomia di spazi chiusi e aperti.

Sebbene ci sia molto entusiasmo per gli avanzamenti nel settore della robotica umanoide, in realtà l’applicazione di tali macchine negli strati della nostra società desta qualche preoccupazione. Ad esempio forse non sapete che alcuni cani robotici sono in servizio nei ranghi della polizia del Massachusetts già da prima dell’estate, e sebbene sia un progetto in fase di test, questi nuovi agenti sono attivi quando si deve ispezionare un ambiente sospetto.

 

Cani robot reclutati nelle forza di polizia: paura tra gli abitanti

Questo tipo di cane robot si chiama Spot, si può avere solo in leasing dallo scorso mese e non è accessibile ai privati cittadini. A livello tecnico, questa macchina quadrupede ha un’ora e mezza di autonomia e può raggiungere i 5 km/h trasportando circa 15 Kg di carico. Oltre alle abilità motorie che non fermano l’incedere di Spot, il robot è dotato di una videocamera HD a 360° e un raffinato apparato di sensori che gli consente di reagire autonomamente al contesto che lo circonda.

La Massachusetts State Police sarebbe uno dei pochi, se non l’unico, ente che sfrutta le potenzialità di questi cani robot e, se la sperimentazione si compirà con successo, i dipartimenti di polizia del futuro potrebbero sfruttarli per approcciarsi ai sospettati senza rischiare gli agenti in carne e ossa.

Tuttavia le forze dell’ordine negli Stati Uniti mantengono il massimo riserbo su come usino gli apparati robotici, ma è indubbio il valore in versatilità di un cane come Spot in determinati contesti può sottrarre gli esseri umani da situazioni potenzialmente pericolose e fornire ai soccorritori una migliore visuale di un momento critico. Tuttavia, sia la polizia che la società Boston Dynamics ci tengono a precisare che Spotnon potrà essere usato per qualsiasi fine che possa minacciare o intimidire le persone“.