postepayLe truffe purtroppo sono ormai sempre dietro l’angolo, gli utenti si trovano letteralmente a dover combattere con ogni tentazione per evitare il furto dei dati sensibili ed il conseguente svuotamento dei conti correnti. I clienti di PostePay, sicuramente la carta ricaricabile più diffusa in Italia, si sono trovati letteralmente presi di mira.

Il phishing è un fenomeno davvero molto comune, consta sostanzialmente nell’invio di un messaggio di posta elettronica da un indirizzo email fittizio, tramite il quale il malvivente (il mittente sarà sempre l’azienda originaria, anche se non l’hanno mandato loro ovviamente) mette in allarme il cliente riguardo la possibilità di furto dei dati, nonché la chiusura imminente del suo account. Leggendo il corpo del testo tutto dovrebbe risolversi con la pressione di un link interno ed il conseguente inserimento dei propri dati personali.

 

PostePay: gli utenti sono in pericolo, attenzione alle nuove truffe

Chiaramente siamo di fronte ad una truffa bella e buona, il cliente che seguirà le indicazioni andrà a consegnare i dati nelle mani dei cybercriminali con il conseguente furto effettivo degli stessi, nonché lo svuotamento dei conti correnti.

Nel caso in cui vogliate essere sicuri, il nostro consiglio è comunque di collegarsi al sito ufficiale mediante il proprio browser (digitate l’indirizzo nella barra) e cambiare la password. A questo punto segnalate Poste Italiane il tentativo di phishing, è giusto farlo in quanto l’azienda potrà mettere in guardia tutti gli altri consumatori che potrebbero teoricamente essere coinvolti in una truffa simile, evitando di fatto che cadano nella trappola.