canone rai

Il Canone Rai è un argomento molto discusso in questi ultimi mesi perché sono sempre di più le persone che non credono in questa tassa; ormai hanno provato di tutto pur di farla abolire, ma ancora oggi è una tassa obbligatoria a cui è difficile sfuggire.

In rete ci sono tante notizie a riguardo, ma non sempre sono veritiere; ad attirare particolarmente l’attenzione di numerose persone è una fake news riguardo un rimborso di tale tassa.
La notizia si è divulgata rapidamente su diversi social come Twitter, Facebook, Instagram e via dicendo; ad approfittare di questa situazione sono stati gli hacker che hanno ideato una nuova truffa per rubare soldi alle vittime facendogli credere la vera esistenza di questo rimborso.

Truffa Canone Rai: attenzione a questo tipo di messaggio

Come anticipato precedentemente, gli hacker hanno approfittato di questa falsa notizia per creare un nuovo metodo e truffare le loro vittime; in molti casi sono riusciti a pieno nel loro intento svuotandogli l’intero ammontare del conto corrente.

A quanto pare, i malfattori hanno colpito i consumatori tramite l’email di phishing: il classico metodo con il quale i cyber criminali riescono ad inviare una mail che apparentemente sembra essere inviata da un Ente Ufficiale; in questo caso, infatti, gli hacker hanno utilizzato la denominazione della nota società Rai per ingannare le loro vittime.

Il messaggio contiene, secondo alcune segnalazioni ricevute, un avviso di rimborso totale di questa imposta; continuando con la lettura, il messaggio descrive alcune istruzioni per ricevere questo eventuale rimborso.
Gli hacker riescono nel loro intento nella maggior parte dei casi perché apparentemente il messaggio sembra essere sicuro e oggi giorno diventa sempre più difficile riconoscere una vera mail da una falsa; così facendo, spingono le loro vittime a compilare una pagina apposita con le proprie informazioni personali e con il numero iban per inviare il rimborso nel minor tempo possibile.