pokemon spada e scudo

A quanto pare il Pokédex in Pokemon Spada e Scudo sarà limitato e a confermarlo è stato lo sviluppatore Game Freak, attraverso il produttore Junichi Masuda, aggiungendo che in futuro anche gli altri nuovi videogiochi della saga offriranno solo una selezione di creature da collezionare (e non tutti i mostriciattoli conosciuti negli anni).

Queste le parole di Junichi Masuda:non abbiamo attualmente in piano di rendere disponibili i Pokémon che mancano dal Pokédex di Galar. Questo è l’approccio che vogliamo continuare ad avere anche nei futuri giochi della serie Pokémon.

 

Pokemon Spada e Scudo: confermata la riduzione del Pokedex

Se prima avevamo la possibilità di scegliere l’addestramento tra Pokémon correnti e quelli appartenenti allo storico mondo delle sfere Poké, in Spada e Scudo ci saranno solo quelli relativi al gioco. La decisione ha fatto storcere il naso a molti appassionati, anche se per loro è stato lanciato il servizio Pokémon Home per effettuare scambi. Tutto sarà concentrato su quelli di Galar e gli appassionati storici sono delusi.

Masuda ha dichiarato inoltre che:”l’applicazione Pokémon Home, che è attualmente in sviluppo, consentirà ai giocatori di collezionare vari Pokémon: solo quelli del Pokedex di Galar potranno essere trasferiti lì da Spada e Scudo. Ha poi incalzato dicendo:”consigliamo ai giocatori di utilizzare Pokémon Home per collezionare i loro Pokémon che arrivano anche dai vecchi giochi, magari in futuro ci saranno altri giochi in cui potranno importarli, quindi prendetevi cura dei vostri vecchi Pokémon.”

Pokemon Spada e Scudo arriverà su Nintendo Switch il prossimo 15 novembre, siete pronti per la nuova avventura nonostante le premesse?