raiLa famosa emittente nazionale di servizi radiotelevisivi RAI ha annunciato l’arrivo di una novità sconcertante sia per il pubblico che per i rivali del mondo entertainment. Pubblicizzata da Fiorello in TV ed ultimamente annunciata ufficialmente online, la nuova piattaforma RaiPlay è pronta a riscrivere il futuro dello streaming. A farne le spese aranno soprattutto Netflix, Prime Video, TIM Vision e di tutti gli altri competitor. L’app si rinnova sia a livello estetico che di contenuti. Alla UI moderna ed accattivante si corrisponde un palinsesto ricco oe variegato che arriva a poche settimane dalle indiscrezioni. Ecco cosa aspettarsi.

 

RaiPlay: clienti in estasi per il nuovo streaming on demand della RAI, accusano il colpo gli altri servizi famosi

La trasmissione di esordio per il nuovo sistema di diffusione dei contenuti sarà “VivaRaiPlay!”,lo show condotto da Fiorello che trasla dalla TV sul Digitale Terrestre a RaiPlay a partire dal 13 novembre ogni mercoledì,giovedì e venerdì allo stesso orario.

L’emittente ha fatto sapere che l’offerta sarà arricchita con contenuti inediti entro i prossimi mesi. Questo grazie ad acquisizioni internazionali concesse in esclusiva assoluta per quanto riguarda film, serie tv, documentari e cofanetti con programmi tratti dall’archivio teche. RaiPlay diventerà a tutti gli effetti un canale OTT puro ovvero in grado di offrire un’ampia selezione gratuita di contenuti in modalità on demand allo stesso modo di quanto oggi già avviene per Netflix, Prime Video di Amazon ed Apple TV+.

Per chi volesse assaporare una anteprima delle novità si fa menzione della nuova app gratuita. La nuova versione è disponibile per tutti gli utenti con dispositivo Android ed iOS dai rispettivi market store online.