google bert

Google BERT è l’ultima frontiera degli algoritmi nel motore di ricerca atti a comprendere meglio il significato delle richieste che scriviamo alla ricerca di qualcosa. Il nuovo sistema di comprensione dovrebbe migliorare circa il 10% dei risultati e modificherà l’ordine dei link mostrati in base alla rilevanza.

Google sostiene che BERT offrirà un servizio migliore, soprattutto quando vengono utilizzate intere frasi come chiavi di ricerca, rendendo più naturale la formulazione delle richieste sul suo motore. È un sistema per l’elaborazione del linguaggio naturale per trattare automaticamente le informazioni scritte e parlate in una lingua.

A livello tecnico il sistema funziona tramite una rete neurale artificiale che imita il più possibile il funzionamento dei nostri neuroni, simbolo del successo di Google nel campo delle intelligenze artificiali.

 

Google introduce BERT, l’algoritmo che soddisfa le vostre richieste

Tuttavia l’addestramento dell’algoritmo d’intelligenza artificiale di BERT non è stato affatto facile, laddove i ricercatori hanno selezionato migliaia di frasi di senso compiuto scritte in inglese. Hanno volutamente commesso degli errori o delle mancanze nelle frasi, poi hanno chiesto a BERT di intervenire per risolvere il problema.

BERT è quindi in grado di comprendere che i singoli sostantivi sono importanti e assumono un significato in relazione al contesto della formulazione della frase. Come avviene sempre in questi casi però, Google non ha fornito molte altre informazioni sulle modifiche ai sistemi che fanno funzionare il suo motore di ricerca.

La società ha però spiegato che in questo caso la novità è più significativa di altre e che può essere considerata una rivoluzione digitale.