nube radiazioniUna nuova nube radioattiva ha solcato i cieli dell’Europa destando diverse preoccupazioni, tra le quale anche quello degli scienziati. Gli scorsi mesi, infatti, sono stati un po’ particolari visto che sono state molte le persone e chiedersi di che natura fosse tale nube e soprattutto da dove stesse proveniendo o se ci di dovesse preoccupare. Come sempre un alone di mistero ha accompagnato tutta la vicenda fino a quando, gli scienziati interessati sempre di più hanno iniziato a condurre dei test: cioè che è stata scoperto non é rassicurante.

Nube radioattiva solca i cieli dell’Europa: ecco dove è nata

Attraverso i test condotti sulla nube radioattiva si è potuta assodare la composizione della stessa e rilevare un fenomeno molto preoccupante; stando ai dati, infatti, è emerso che essa è composta da una quantità di Rutenio-106 cento volte maggiore di quella dispersa durante la tragica vicenda della centrale nucleare di Chernobyl. 

Visto questo nuovo elemento, capire da dove fosse nato il fenomeno è diventato sempre più importante considerato anche che la nube ha allarmato i centri di controllo presenti in Nord Europa con i suoi valori sbalzati. In un primo momento il dubbio è rimasto, fino al momento in cui la verità non è venuta a galla: la nube ha avuto origine nella centrale nucleare di Majak, in Russia. La Rosacom, società che gestisce la centrale, ha smentito il tutto affermando che i valori sembrano suggerire tutto ciò solo perché negli stessi giorni, nei pressi della zona è caduto un satellite. Sarà vero?