Maps di Google non è solo la salvezza quando giriamo per le strade. E’ molto di più. Moltissime le sue modalità sconosciute e funzionali che vanno oltre la classica visualizzazione della mappa.

Novità e trucchi

La novità più sostanziosa degli ultimi tempi è la modalità Live View. Creata per quando si è a piedi. Entrata in funzione in agosto, aggiunge frecce e indicazioni in 3D su quello che inquadra la fotocamera.

In sostanza la vera e propria realtà aumentata. Con gli ultimi aggiornamenti sono stati inseriti anche le raccolte dei propri viaggi, consultabile nella sezione I tuoi luoghi. Ghiotta novità per gli automobilisti è la funzione autovelox, che avvisa il guidatore della presenza di tale, prima che sia in sua prossimità.

Modalità Dio: la “God Mode” è la modalità di Maps con cui possiamo sorvolare il mondo  osservandolo tutto in 3D. L’utilizzo è semplicissimo: bisogna attivare la funzione “satellite”,  e successivamente cliccare su “3D”.

La macchina del tempo: Maps è sempre più artistico. Per vivere questa particolare esperienza virtuale bisogna trovare un posto da guardare con la modalità Street View, dopo basta cliccare sull’icona a forma di cronometro, posta in alto a sinistra. Cliccando sopra il simbolo dell’orologio si aprirà una finestra che permette di selezionare il periodo temporale, per esempio osservando lo stesso luogo, ma com’era dieci anni fa.

Trova i prossimi eventi: Si tratta della possibilità di utilizzare Google Maps per ottenere un elenco degli eventi inserendo il nome del luogo interessato o di scegliere un punto sulla mappa. Una volta trovato l’evento è possibile acquistare i biglietti direttamente tramite l’app di Google.

Per il momento in Italia sono 6 le location che sono abilitate a tale funzione: il Forum di Assago, il Teatro alla Scala e gli Arcimboldi a Milano, l’Arena di Verona, lo Stadio di San Siro e lo Stadio Olimpico.

 

Sfruttate al meglio questo mezzo!