Fino a poco tempo fa, la maggior parte dei proiettori portatili non disponeva di alcuna entrata HDMI o USB tra gli input. Oppure, offrivano una versione normale di Android che non era adatta per Android TV o la navigazione con un telecomando.

Anker Nebula Capsules II è stato lanciato con Android TV ribaltando le carte in tavola, grazie al supporto per la TV e all’accesso ufficiale al Play Store. XGIMI, produttore di proiettori, ora si sta immergendo nello stesso mercato con il nuovo MoGo. Con Android TV, Google Assistant, Harman Kardon audio, 210 ANSI Lumens e un prezzo interessante, MoGo ha tutto ciò che serve, ma dovresti tenere gli occhi aperti per alcuni punti che potrebbero non piacerti.

Caratteristiche del nuovo proiettore portatile per Android TV

Il nuovo Xgimi MoGo supporta un processore Amlogic T950X2 (4 x ARM Cortex-A55, 64 bit), con GPU Mali-G31, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria. Include connettività WiFi, Bluetooth, porte DC (alimentazione), HDMI, USB Tipo A, jack per cuffie, batteria 10400 mAh, dalla durata di 4 ore; ed è 146 x 105,5 x 94,5 mm (5,74 “x 4,15” x 3,72 “). Il dispositivo pesa 0,9 Kg, è munito di altoparlanti Harman Kardon da 2 x 3 W, software Android TV 9.0 Pie e costa circa 400 euro.

Pro Xgimi MoGo

Android TV significa interfaccia ottimizzata, Play Store, Google Assistant e Chromecast. Le immagini, inoltre, sono brillanti, con messa a fuoco automatica e correzione trapezoidale verticale e orizzontale. Il suono è forte e chiaro. Il valore di 400 euro è competitivo, considerando le alternative.

Contro MoGo

La risoluzione di 960 x 540 è un po’ bassa. Non ha Netflix integrato, devi cercare l’app. Inoltre, dispone di un’entrata per la ricarica DC nonostante un proiettore portatile per 400 euro dovrebbe avere uscite USB-C per semplificare l’alimentazione del device. Per quanto riguarda le prestazioni, nessun problema con il consumo medio e le app normali, ma le prestazioni per gli appassionati di gaming non sono l’ideale.