meteorite in sardegna

Appena un mese è trascorso dalla notte in cui i cieli della Sardegna sono stati illuminati da un bagliore misterioso, il quale ha lasciato molte persone attonite dallo stupore. La notte tra il 16 e il 17 agosto, in particolare attorno alle 22.30 di sera, una spettacolare scia luminosa ha attraversato il buio cielo e diversi video sono riusciti a catturare l’attimo fuggente.

A primo impatto sono state molte le persone ad aver pensato che si trattasse di un semplice razzo di segnalazione, ma dopo poche ore lo stesso Osservatorio Astronomico della Sardegna ha confermato altre ipotesi ossia che si trattasse di un vero e proprio meteorite.

Un meteorite illumina la Sardegna a giorno: ecco cosa è successo nel dettaglio quella notte

Grazie alle successive indagini portate avanti dall’Osservatorio Astronomico autoctono è stato svelato che la scia luminosa che si è liberata nel buio della notte è stata causata dalla stessa conformazione del meteorite. È stato dichiarato, infatti, che si è trattato di un “bolide” ossia di un corpo ferroso che con la sua velocità pari a 14 chilometri al secondo, ha causato la reazione.

Leggi anche:  Google Maps: in Sardegna è vietato utilizzare il navigatore su Android

Il bolide, in particolare, con le sue comprovate 4 tonnellate di peso e  un diametro pari a 1,4 metri ha sprigionato un’energia eguale ad un’esplosione di 0,1 chilotoni di TNT. Per avere un paragone, se questo si fosse abbattuto sulla Terra avrebbe causato un danno superiore di 400 volte alle cariche utilizzate per demolire le restanti arcate del Ponte Morandi.

Concludiamo, per chi se lo fosse perso, un fotogramma del video che ha immortalato la magica scena.