tesla ultime news

Il mercato delle auto elettriche sarà presto pronto ad accogliere nuove vetture da parte di Tesla, poiché il produttore statunitense pare sta sviluppando dei modelli di Model S dalle tecnologie rinnovate. A tal proposito, forse stimolata dai record della Bugatti Chiron, la casa produttrice ha messo a punto una powertrain ad altissime prestazioni.

Secondo gli esperti e le foto leak svelate, la Model S riceverà presto una nuova variante super sportiva dal pittoresco nome di “Plaid”, termine mutuato dal capolavoro cinematografico di Mel Brooks Space Balls tanto caro a Elon Musk.

Parlando di foto, alcuni reporter hanno raccolto immagini di una Model S, sul circuito tedesco del Nürburgring, caratterizzata da dei passaruota allargati, cerchi in lega dal design inedito, nuovi paraurti per prese d’aria maggiorate e un grande spoiler posteriore.

 

Tesla: ultime novità sul produttore di auto elettriche

Il prototipo di nuova berlina sportiva ha già girato a Laguna Seca negli Stati Uniti, conquistando il record sul circuito riservato alle auto elettriche con un tempo di 1:36.5. Nonostante lo scopo finale delle powertrain a batteria non sia propriamente adatto a infrangere record ma a risparmiare rispettando l’ambiente, con ogni probabilità Tesla correrà al Nürburgring per battere dei record. L’obiettivo è entrare a far parte della storia automobilistica battendo il tempo della Porsche con un prototipo elettrico di Taycan.

Secondo gli analisti di mercato, la nuova versione di Tesla arriverà sul mercato il prossimo anno con il nome di Model S P100D+. La potenza della powertrain sarà distribuita su tre motori elettrici per garantire prestazioni più elevate, adeguando assetto e impianto frenante. Si vocifera infine che questa versione arriverà anche sulle Model X e Roadster con prezzi più elevati rispetto agli attuali.

Articolo precedentePosteMobile ha prorogato l’offerta Creami Extra Wow e Relax con 100 GB
Articolo successivo5G è lento rispetto al 4G: ecco le novità sulla rete Tim e Vodafone
Avatar
Scoperta la vocazione per l'informazione, decide di diventare giornalista pubblicista a 30 anni suonati partendo dall'informazione sportiva regionale. Appassionato di videogame e tecnologia sin da piccolo, si è consumato le sinapsi e i pollici tra libri, manageriali di calcio e fantasy RPG. Ha sempre cercato un modo per applicarsi nel lavoro dei suoi sogni, che sia la volta buona?