IFA 2019

Molti consumatori visitano la fiera più importante dell’anno di Berlino, IFA 2019, poiché incuriositi principalmente dai nuovi smartphone pieghevoli; molti di loro, purtroppo, sono rimasti delusi perché le principali aziende telefoniche non hanno presentato nessun dispositivo pieghevole in maniera ufficiale.

IFA 2019: ecco che fine hanno fatto gli smartphone pieghevoli

IFA 2019 è la fiera più attesa dell’anno che ha raccolto visitatori provenienti da ogni parte del mondo; purtroppo però, molti di loro hanno acquistato l’entrata per vedere con i propri occhi i famosi smartphone pieghevoli di cui si è parlato per tutto l’anno; ecco cosa è successo nello specifico.

Partendo dalla famosa azienda telefonica della Samsung, gli sviluppatori hanno presentato il Samsung Galaxy Fold nella versione riveduta ma soprattutto corretta; per chi non ne fosse a conoscenza, il dispositivo presentava dei gravi problemi.
Secondo le indiscrezioni, è possibile acquistare il nuovo smartphone a partire dal 18 Settembre in Francia, Germania, Regno Unito e Singapore; purtroppo in Italia e in tutti gli altri Paesi ancora non si conosce la data.

Leggi anche:  Galaxy S10, ecco questi tre sfondi esclusivi di Pablo Rochat

Per quanto riguarda il noto marchio di Huawei, il dispositivo mobile tanto atteso Mate X è ancora in lavorazione; i suoi sviluppatori hanno comunicato che necessitano di ulteriore tempo per effettuare tutti i test necessari prima di lanciare in commercio il dispositivo.

Comunque sia, i visitatori si aspettavano almeno la presentazione di un altro modello. L’unica buona notizia è arrivata da Tcl che ha presentato la sua idea di smartphone pieghevole, molto simile a quella di Motorola, con un’apertura di tipo clamshell; i presentatori hanno comunque specificato che l’idea è totalmente in fase di sviluppo perciò non si può parlare ancora di date approssimative d’uscita.