Truffa Conti Correnti tramite SMS
In questi ultimi giorni, il phishing sembra abbandonare le email e prediligere gli SMS ma nonostante ciò mantiene invariata la sua solita strategia. Dopo i messaggi da parte di Netflix ad essere presi di mira sono i clienti di vari istituti bancari. Le nuove vittime stanno ricevendo messaggi fraudolenti che esortano a contattare dei recapiti telefonici e fornire informazioni sensibili per porre rimedio ad alcuni disguidi riscontrati. I conti correnti di numerosi utenti, dunque, potrebbero essere a rischio a causa della nuova truffa. Gli SMS segnalati, infatti, tentano di ingannare psicologicamente le vittime così da intimorirle e convincerle a fornire i dati necessari per portare a termine la frode.

Attenzione alla nuova truffa: circolano degli SMS che mirano alle carte e ai conti correnti!

Diversi istituti bancari sono stati nuovamente presi di mira dai cyber-criminali che li utilizzano come espediente per raggirare i clienti e ottenere le loro credenziali per prelevare il denaro presente su carte e conti. Gli SMS si presentano come importanti avvisi riguardanti la segnalazione di attività fraudolente eseguite tramite le carte di credito o i conti correnti degli utenti contattati.

Leggi anche:  Truffe online: smartphone in regalo e 1000€ da riscuotere, attenzione

In realtà, i malfattori spacciandosi per l’istituto bancario tentano di incutere timore al cliente. Così mirano a persuaderlo per far in modo che contatti velocemente il recapito suggerito e fornisca le sue credenziali; apparentemente utili alla risoluzione del problema riscontrato. Ovviamente nulla di reale o affidabile. Nessun istituto bancario contatta i suoi clienti tramite SMS per fornire informazioni del genere né li esorta a fornire dati sensibili online o attraverso SMS.

Trattandosi dell’ennesimo tentativo di phishing per scampare il pericolo sarà sufficiente ignorare il messaggio e non fornire dati. Carte e conti correnti saranno al sicuro ma è fondamentale non cliccare su eventuali link presenti nei messaggi ricevuti o contattare i recapiti telefonici forniti.