I consumatori italiani ricevono ogni giorno chiamate da parte dei call center di Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia; nonostante le chiamate non siano così piacevoli, il telemarketing continua a svilupparsi e con lui anche le truffe telefoniche.

Purtroppo, le truffe sono ormai all’ordine del giorno perché ci sono molti operatori telefonici che chiamano per conto di Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia che raggirano il cliente pur di concludere un contratto telefonico; inoltre, ad aiutarli nel loro scopo è anche la tecnologia avanzata di oggi.

Call center e truffe telefoniche: ecco la truffa a cui nessuno riesce a sfuggire

Molti sono i consumatori italiani truffati da alcuni operatori che chiamavano per conto di note aziende telefoniche; grazie alle segnalazioni ricevute, siamo riusciti a comprendere il metodo che hanno attuato molti truffatori per concludere il contratto telefonico nonostante il rifiuto palese della vittima.

Leggi anche:  Vodafone: ritorna la Red Unlimited Smart da 40 giga in 4.5G

L’operatore telefonico chiama il cliente mostrandosi cordiale e disponibile ma prima di proporre la sua offerta telefonica imperdibile, pone alcune domande personali al cliente per confermarne l’identità; in realtà qui inizia la truffa telefonica perché il truffatore pone queste domande per ricevere delle risposte secche si no in modo da registrarle per utilizzarle in un secondo momento; una volta ricevute, continua con la contrattazione esponendogli l’offerta del momento cercando di convincerlo ad attivarla.

Nel caso in cui il cliente rifiuta l’offerta, l’operatore telefonico si avvale delle risposte ricevute e precedentemente registrate e le utilizza per concludere il contratto telefonico; in questo modo, la vittima si ritroverà da un momento all’altro con un nuovo contratto nonostante il suo palese rifiuto.