apple-iphone-2019-produzione

L’anno scorso la vendita della nuova generazione di iPhone di Apple, l’attuale, non è andata affatto bene. I due modelli di punta non sono riusciti a soddisfare le aspettative del colosso statunitense mentre l’iPhone XR è riuscito solo lievemente a compensare; un successo si, ma piccolo rispetto al resto. Le motivazioni sono diverse tra cui il fatto che il consumatore sta iniziando a preferire di evitare un rinnovo attuale del proprio smartphone. Questo aspetto potrebbe pesare di più tanto che sembra che la compagnia abbia previsto una produzione ridotta.

Ad affermare questo è DigiTimes il quale riferisce che i fornitori associati a questa linea produttiva hanno ricevuto ordini più bassi del solito. Più nello specifico è la richiesta dell’ordine per i touch panel e una serie di altri dispositivi. A questo va aggiunta anche la previsione fatta da un’analista ovvero Mark Gurman il quale indica che con i tre modelli si arriverà a 75 milioni di unità, circa le stesse dell’anno scorso.

 

Apple e il declino delle vendite

Attualmente Apple si trova in un fase di cambiamento. Le vendite degli iPhone stanno drasticamente calando, le vendite degli altri dispositivi, come i Mac o gli iPad, stanno aumentando. Se ci si basasse solo su questo allora le entrate della compagnia sarebbero rossi e invece no. A risollevare di molto i profitti ci sono i servizi in abbonamento i quali stanno sempre diventi più utilizzati da una grande fetta di utenti. Nei prossimi mesi ne arriveranno addirittura altri e questo fa capire la direzione che il colosso vuole prendere. Chissà cosa succederà tra un paio di anni.