android-play-store-virus

Android è un organismo open source che ne ospita altri e a volte alcuni di questi si rivelano essere solo parassiti. Per questo motivo esistono gli antivirus, elementi essenziali per poter usare il proprio smartphone in tranquillità. Detto questo però c’è da dire che a volte gli stessi antivirus risultano essere inutili, soprattutto quelli gratuiti. In un tentativo di scoprire quanti di questi lo sono, una società di ricerca tecnologica con sede nel Regno Unito ha voluto verificarne 21 di questi; la società in questione si chiama Comparitech.

Il risultato non è stato esattamente dei migliori tanto che delle 21 analizzate il 47% è risultato essere inutile. Tra i problemi maggiori c’erano difetti nel gestire la privacy, la pubblicità e la sicurezza. Per fare un lavoro più accurato non hanno preso in esame la gestione web, tutti i servizi back-end e anche i tracker integrati.

 

Android e gli antivirus gratuiti

Tre di questi hanno presentato gravi carenze in fatto di protezione del dispositivo su cui erano installante. Gli errori gravi permettevano ai malintenzionati di accedere alla rubrica dello smartphone per copiare i contatti. Altre sette sono state completamente incapaci a trovare un virus di prova installato sul dispositivo. A peggiorare la situazione c’è il fatto che alcune, oltre al fatto di non riuscire a scovare i virus, monitoravano le azioni dell’utente. In sostanza, a volte è meglio non avere un antivirus sul proprio smartphone in quanto non si ha la certezza che questo stia svolgendo il proprio lavoro; se proprio se ne vuole uno, meglio pagarlo.