C’è poco da dire: Sony gli schermi li sa proprio fare!
Sony Xperia 1: 949 Euro per un dispositivo con un particolarissimo display in 21:9 e un processore Snapdragon 855 da top di gamma forse sono un po’ tanti, ma c’è da dire più unico che raro nel panorama degli smartphone attuali, tutti simili fra loro e dove le novità si contano sulle dita di una mano. Xperia 1 rompe le regole e sfida le convenzioni sociali sull’estetica dei prodotti più venduti degli ultimi anni: i dispositivi mobili. Ma scopriamolo insieme nella nostra recensione testuale!


Estetica e dimensioni

Partiamo dalla prima cosa che salta all’occhio: il display: Un grande e generoso quanto curioso pannello da 6.5″ OLED in risoluzione 4K da 3840×1660 pixel in 21:9 e con ben 643 ppi. Definito è dir poco. Forse il miglior display che abbiamo mai testato su uno smartphone. I contenuti, soprattutto quelli in 4K HDR, hanno una vividezza e una nitidezza senza eguali. Solo la luminosità non è al livello dei competitor ma nulla di eclatante. Il comparto multimediale anche senza svelarvi tutto il resto delle caratteristiche tecniche, possiamo garantirvi che è da primo della classe. Senza rivali.

Le dimensioni sono anch’esse particolari a causa del form factor originale. 167x72mm le dimensioni e soli 8.2 per lo spessore. In tasca si sente è vero, così come impugnandolo. Ma bisogna ammettere che il grip è il migliore che si possa trovare su un device, e questa forma “più lunga che larga” lo rende ben ancorato alla nostra mano.

Rinuncia al lettore sotto al display, alla fotocamera pop-up e al jack audio da 3.5mm. I soliti tasti per il bilanciamento del volume. Bello il tasto rapido per la fotocamera.

Connettività, sensori e batteria

A bordo troviamo la USB di tipo C, Wifi 802.11 a/b/g/n/ac, GPS Glonass, Bluetooth 5.0 e NFC per effettuare i pagamenti direttamente dallo smartphone. Il lettore è posto sul lato destro, comodo ma non immediato nello sblocco: lento, impreciso e che ci obbliga ad inserire sempre la sequenza alfanumerica. Da segnalare l’assenza dello sblocco con il volto: inaccettabile per la cifra a cui viene venduto il prodotto.

La batteria da 3330 mAh è un po’ una delusione: non si comporta in maniera egregia, complice un hw da top di gamma, un pannello che richiede molta energia ma non riesce ad arrivare a sera con tranquillità. Con questo smartphone ci sentiamo di consigliare una powerbank se dovete rimanere tutto il giorno fuori casa. D’altro canto però si ricarica abbastanza in fretta.

Caratteristiche Hardware e Software

Sotto la scocca troviamo lo Snapdragon 855 come abbiamo scritto precedentemente, la solita GPU Adreno 640 che fa girare tutti i giochi e le App più pesanti. Dai Social Network alle App che sfruttano la piena potenza del device come Asphalt 9 Legends.

6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna completano una dotazione che è ottima ma ci saremmo aspettati almeno 2GB in più sulla RAM. Peccato. Almeno abbiamo la possibilità di inserire una microSD fino a 512 GB aggiuntivi.

Leggi anche:  Playstation Network non funziona e impedisce agli utenti di giocare

Il software purtroppo lagga in certi contesti ed è una cosa che non mi è piaciuta. Sul versante software la personalizzazione Sony è pulita e snella ma pecca un po’ di quella “frizzantezza” che abbiamo trovato nella Colors OS 6 o nella MIUI 10.

Fotocamere

Che i Sony non abbiano mai brillato sul versante fotografico non è di certo una novità, sebbene monti dei sensori di tutto rispetto. Troviamo infatti sul lato anteriore una fotocamera da soli 8 Megapixel con apertura f 2. Va bene per i Selfie, ma non aspettatevi grandi dettagli e bei giochi di luce. Piatta e a tratti noiosa. I video-selfie tendono a far vedere i Pixel, soprattutto di notte.

Le fotocamere posteriori invece hanno tre sensori da 12 Megapixel ognuna con apertura da 1.6 la principale e da 2.4 le altre due. Il software è pieno di effetti grafici e stickers che giocano sulla realtà virtuale. Vi divertirete la prima sera. Il giorno dopo ve ne sarete già dimenticati. Gli scatti comunque sono nella norma: buoni, ma assolutamente non da top di gamma. Possiamo paragonarli a quelli di OnePlus 7.

Prezzo e conclusioni

Il prezzo ve lo abbiamo già scritto all’inizio ma ve lo ripetiamo: 949 Euro. Son tanti. Addirittura troppi. Considerati i difetti software e le grandi assenze da “quasi top di gamma” non ci sentiamo di promuoverlo a pieni voti. Tuttavia il display e il comparto multimediale d’eccellenza fanno perdonare le carenze e le cose che non vanno o che mancano al dispositivo. Vi assicuriamo che godervi la vostra serie preferita su Netflix durante un viaggio di tante ore in treno o navigare sul Web così come ascoltare buona musica durante una passeggiata al parco, con questo device è un’esperienza totalmente appagante.

Noi vi lasciamo qui il link per acquistarlo su Amazon. Di fatto approfittando dello street price, questo potrebbe essere un acquisto interessante per chi vuole uno smartphone diverso dalla concorrenza e che punta al sodo dell’esperienza “multi-mediale” in tutti i sensi.

Sony Xperia 1

949,99 Euro
7

Costruzione

9.0/10

Versante fotografico

6.5/10

Versante video

7.0/10

Batteria

7.5/10

Prezzo

5.0/10

Pro

  • Schermo 4K Oled
  • Comodissimo e ergonomico
  • Materiali premium e costruzione d'alto livello

Contro

  • Form Factor a prima vista "brutto"
  • Fotocamera che non convince
  • Software non ottimizzato
  • Batteria