OnePlus 7 è lo smartphone perfetto per chi cerca sostanza, qualità, velocità senza rinunciare ad un hardware da top di gamma. Con un prezzo concorrenziale e che permette a chiunque di portarsi a casa un device che sarà sempre prestante (anche dopo anni), OnePlus quest’anno ha voluto aggredire il mercato come mai prima d’ora. Ma partiamo con ordine.

Estetica

Il device si differenzia con il fratellone “Pro” sul versante del design, mentre con il predecessore 6T condivide l’aspetto estetico, pur avendo un hardware generale. Con uno schermo in risoluzione FullHD plus da 6,41″ OLED, 2340×1080 pixel, capacità di riprodurre i contenuti in HDR, un doppio speaker stereo (fantastico) e il “gotch” (notch a goccia) che cela la fotocamera anteriore. Sul versante estetico lo si potrebbe definire “OnePlus 6T S” (citando la nomenclatura Apple). Non abbiamo i 90Hz del Pro, ma soltanto 60 sul pannello. Nulla di preoccupante, ma la differenza sul prezzo con il Pro ci deve pur essere, giusto?

Posteriormente OnePlus 7 presenta la doppia fotocamera, il volume rocker sul versante sinistro e il tastino per la modalità “silenzioso-vibrazione-suoneria” sul lato destro. Questo tasto iconico OnePlus è una delle comodità più grandi che potrete trovare su un prodotto Android, ancor più del tastino per la fotocamera presente nei device Sony.

Si presenta “cicciotto” con dimensioni generose: spesso 8.2mm e 157,7 x 74,8 x 8,2 mm in tasca lo sentirete parecchio. Non quanto il fratellone “7 Pro”, ma fidatevi, che in tasca d’estate con i pantaloncini corti, lo si sente bello pesante.

Caratteristiche Hardware e Software

Sotto la scocca  troviamo il Qualcomm Snapdragon 855, il top del momento, con la configurazione con la RAM da 6 o da 8 GB. Lo storage interno è da 64 o 128 GB. Noi abbiamo testato la versione “8+128” e vi possiamo garantire che la fluidità e la velocità dello smartphone è impeccabile.

La velocità è il suo marchio di fabbrica e tutte le App si aprono in maniera fulminea. Tutto gira in modalità fluida e scattante, mai un rallentamento o un lag. Le applicazioni in background si riaprono in pochi istanti, complice la RAM prestante e il sistema operativo sempre aggiornato ad Android Pie con la Oxygen OS 9.5.5. L’azienda di fatto rilascia sempre aggiornamenti corposi per i propri device. OnePlus cita proprio “the speed you need” come slogan nei suoi prodotti.

Batteria

La batteria è il punto dolente. Soltanto 3700 mAh che non sono pochi ma neanche troppi. Arriviamo a sera con un uso normale, ma se lo utilizziamo intensamente con Google Maps, Social, fotocamera e un po’ di Gaming in fila alle poste o nei momenti morti della giornata, ecco che la batteria scende drasticamente. Con il caldo poi, tende a surriscaldarsi in maniera eccessiva rispetto anche alla normalità di un clima temperato primaverile-autunnale. Sicuramente l’afa di questi giorni ha influito nei test, ma in condizioni standard è comunque il punto dolente di questo device.
PS: altro punto in comune con il “7 Pro“.

Leggi anche:  OnePlus 7 Pro: alcune unità hanno ricevuto una strana notifica

Non abbiamo la Warp Charge e nemmeno la ricarica wireless. Soltanto la ricarica veloce mediante USB di tipo C 3.1.

Sblocco con l’impronta e facciale

La velocità del sensore per l’impronta digitale è qualcosa di fenomenale. Il migliore mai provato su un prodotto di questo genere. Veloce, istantaneo. Così perfetto da avercelo fatto preferire all’ottimo sistema per lo sblocco con il volto. Nulla da dire, ma è fantastico.

Connettività del OnePlus 7

La connettività di questo OnePlus 7 è completa ma pecca sul lato dell’impermeabilità, e della ricarica wireless come scritto sopra. Troviamo modulo WiFi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0 con LE/EDT/A2DP/aptx, e il GPS Glonass(BeiDou(Galileo/SBAS.

Fotocamere

I sensori per le fotocamere posteriori sono da 48 e da 5 Megapixel con apertura f 1.7 per la prima e 2.4 per la seconda, necessaria per aver più informazioni e realizzare foto con il “bokeh” migliori. Non ci hann convinto ne la prima ne la seconda. I colori sono sempre troppo saturi e il software tende a contrastare le immagini in una maniera decisamente digitale. Nitidissimi sempre, ma in condizioni di scarsa luminosità si notano i pixel che diventano “i veri protagonisti” dello scatto. Fotocamera frontale molto meglio, ma il sensore è poco grandangolare e riesce giusto ad inquadrare volto più poco altro a meno che non allunghiamo il braccio eccessivamente per fare un selfie “più completo”.

C’è la stabilizzazione ottica e digitale, il Flash Dual Led , l’HDR, il Geo Tagging e tutte le funzioni che troviamo solitamente nei device.

I video invece non ci sono proprio piaciuti. Possibilità di riprendere fino in 4K, 60 fps, slow motion fino a 480p, ma la messa a fuoco è imbarazzante. Si fa prima a tappare sul dito che aspettare che il software metta a fuoco.

Conclusioni

OnePlus 7 viene proposto ad un prezzo di 559 Euro per la variante 6+64 e 609 per gli 8+128 GB e lo potete acquistare direttamente da questo link.

Il prezzo è decisamente interessante in entrambe le versioni, e il nostro giudizio rimane positivo per un prodotto con alcune limitazioni sul lato fotografico e video, ma che assicura velocità, stabilità e potenza nel tempo. Promosso con la dicitura “Ha un grande potenziale, si potrebbe applicare di più”.

OnePlus 7

566 €
6.3

Costruzione

9.0/10

Versante fotografico

5.0/10

Versante video

3.0/10

Batteria

5.0/10

Prezzo

9.5/10

Pro

  • Ottima costruzione
  • Schermo bellissimo
  • Usabilità
  • Reattività e velocità
  • Sensore per le impronte digitali

Contro

  • Batteria non performante
  • Fotocamere
  • Lato video: pessima velocità messa a fuoco
  • Assenza warp charge e ricarica wireless