NASA asta cimeli Apollo 11

La storia della corsa allo spazio e la conquista della Luna saranno protagoniste alla casa d’aste Christiès con 200 cimeli dell’Apollo 11 per celebrare il cinquattennale delle missioni NASA. In palio ci saranno foto autografate, mappe, macchine fotografiche e nientemeno che il manuale di bordo dell’Apollo 11: Neil Armstrong e “Buzz” Aldrin lo usarono nell’allunaggio del modulo Eagle sulla superficie lunare il 20 luglio 1969.

Venduto in precedenza da Aldrin nel 2007, il libro può valere tra i sette e i nove milioni di dollari per il fatto che ha ancora lievi tracce di polvere lunare e quasi 150 annotazioni a mano “in tempo reale” degli astronauti. Una nota della casa d’asta accompagna l’evento così:” è il primo esempio di scrittura umana su un corpo extraterrestre. Le prossime missioni umane saranno completamente digitalizzate: è altamente improbabile dunque che in futuro sia creato un nuovo documento simile”.

 

NASA: all’asta il manuale di bordo dell’Apollo 11 e altre rarità

Tra le altre rarità che interesseranno gli avventori ci sono una grande bandiera americana che ha volato sull’Apollo 10 e una lente fotografica con pennello per la raccolta della polvere usata nella missione Apollo 14. Ma c’è grande interesse anche nell’evento che avverrà a fianco dell’asta, poiché Christiès metterà in vendita online alcuni meteoriti spaziali, una speciale raccolta privata detta Collezione Stifler, che include “un massiccio esemplare triangolare” di una roccia lunare.

Leggi anche:  Marte, la nuova immagine mostra il pianeta rosso inondato di blu

Altri campioni raccolti dagli astronauti del Progetto Apollo verranno poi per la prima volta messi nelle mani di geologi assunti dalla NASA. Il perché lo spiega Ryan Ziegler dell’ente spaziale americano che le ha in custodia:” il fatto è che le tecnologie sono straordinariamente avanzate da allora e possiamo fare adesso di più con un milligrammo di quanto potessimo fare all’epoca con un grammo” [di roccia].