jony-ive-apple

In queste ore è arrivata la notizia che una storica figura di Apple ha lasciato l’azienda. Si tratta di Sir Jony Ive, il Chief Design Officer, che lascia Cupertino per creare una propria start-up. La nuova azienda da lui fondata lavorerà sempre nell’ambito del design e vedrà tra i principali clienti la stessa Apple.

La scelta di lasciare l’azienda è stata presa di comune accordo tra le parti. In questo modo, si legge nel comunicato, Jony Ive potrà raggiungere i propri obiettivi personali e continuare a lavorare a stretto contatto con Apple.

Il rapporto tra il designer e l’azienda della mela è di lunga data. Jony Ive infatti è stata una figura chiave per il rilancio del brand Apple attraverso i propri device. Basti pensare che a partire dal 1998 ha lavorato al design di iMac passando per gli iPhone senza dimenticare Apple Park.

Jony Ive lascia Apple dopo oltre 20 anni

Il CEO Tim Cook ha confermato che Apple continuerà a beneficiare del talento di Jony, lavorando direttamente con lui su progetti esclusivi. Dopo oltre 20 anni di collaborazione, ha sottolineato l’amministratore delegato, è un piacere far evolvere questo rapporto.

Il team Design di Apple adesso sarà guidato da Evans Hankey, vice presidente della divisione di Disegno Industriale e Alan Dye, vice presidente della divisione Human Interface Design. Entrambi i dirigenti già ricoprono ruoli importanti all’interno della struttura aziendale e da adesso si interfacceranno direttamente con Jeff Williams, Chief Operating Officer di Apple.

Tra i contributi principali di Jony Ive all’ecosistema di Apple si possono ricordare i design rinnovati di iPhone, iPod, iPad, MacBook Air e Apple Watch solo per citare alcuni device. Il suo lavoro è stato importante anche a livello software, in quanto nel 2013 ha curato il design dell’interfaccia utente di iOS 7.