SMS meglio di WhatsappI classici SMS non tramontano mai. Fino ad oggi hanno vinto su Whatsapp, Telegram e Messenger a causa di alcune capacità esclusive che gli sono da sempre appartenute. Garantiscono comunicazioni veloci, sicure e universali senza la necessità di una connessione 4G o WiFi e forti di una copertura di rete GSM pari al 100% su scala globale.

Con la versione 2.0 le cose migliorano guidate dalla nuova idea del cosiddetto protocollo RCS che Google sta sperimentando quale nuova frontiera della messaggistica integrata su smartphone Android. In Francia e Regno Unito è partita la sperimentazione per quella che sarà la rivoluzione dei messaggi. Scopriamola dandone un primo assaggio in questa anteprima.

 

SMS 2.0 sfidano le app di messaggistica IM

Gli autori del sito The Verge spianano la strada all’argomentazione SMS 2.0 via RCS. Una soluzione che, secondo esperti pareri, sarebbe ancora troppo prematura per garantire le alte aspettative dell’utenza. Si troverà una nuova integrazione a livello dell’app Messaggi, per un approccio del tutto simile a quello cui stiamo avendo a che fare con le migliori applicazioni del momento.

Leggi anche:  Google copia Whatsapp con i nuovi SMS, basterà il 2G per inviarli

La sfida a Whatsapp ed a tutte le altre piattaforme è aperta. Ciononostante i nodi da sciogliere sono ancora parecchi. Si rimugina sul tema crittografia, che al momento non definisce un vero e proprio standard di protezione. La sicurezza e la privacy non sono tutelate così come invece avviene con il sistema punto-punto Whatsapp/Telegram e le chat segrete tra utenti Telegram.

In questa prima fase le redini della questione sono affidate a Google ed ai suoi sviluppatori. In un secondo momento, con tempistica ancora da definirsi, il lavoro passerà nelle mani degli operatori telefonici.

Affinché la funzionalità sia attiva non è necessario alcun nostro intervento. Un update via server insedierà le nuove funzioni regalando un’attività SMS alla stregua delle normali chat tra gruppi ed utenti singoli. Non sappiamo quando tutto ciò avverrà. Per questo siete invitati ad attivare le notifiche dal sito ed a seguirci per ulteriori informazioni aggiuntive.