Xiaomi Mi Band 4

Il colosso cinese Xiaomi ha finalmente presentato in Cina la nuova Mi Band 4, la smart band dell’azienda che ha confermato tutte le indiscrezioni trapelate nei giorni scorso. Sicuramente si presenta con tantissime novità in più rispetto alle versioni precedenti.

Tra le novità più importanti sicuramente dobbiamo nominare il display AMOLED a colori e la funzionalità NFC, che permetterà a moltissimi utenti di pagare direttamente con il dispositivo. Scopriamo insieme tutti gli altri dettagli.

 

Xiaomi ha finalmente presentato la nuova Mi Band 4

Come anticipato precedentemente, una delle novità più importanti della smart band è sicuramente il display AMOLED da 0.95 pollici con vetro 2.5D curvo ai lati e soprattutto resistente a urti e graffi. La superficie touch è più grande del 40% rispetto al modello precedente e lo spazio più grande significa anche funzioni in più.

Come tutti i modelli precedenti, anche la Mi Band 4 monitora i passi, il sonno, il battito cardiaco e le calorie bruciate, mostra il meteo e ovviamente anche le notifiche. Oltre a tutte queste funzionalità, a cui siamo già abituati, il dispositivo offre anche la possibilità di controllare la riproduzione multimediale. Presenta anche un microfono con il quale è possibile integrare anche l’assistente vocale XiaoAI. Grazie all’assistente potrete controllare l’ecosistema per la domotica Mi Home, con tutti gli accesso presenti nella vostra casa.

Leggi anche:  Xiaomi Mi Band 4, cosa dobbiamo aspettarci dal nuovo display

Fino a nuova comunicazione, tutto questo sarà possibile solamente in lingua cinese, non possiamo escludere però che con il passare del tempo vengano integrate altre lingue e magari anche l’italiano. Anche la versione dotata di NFC sarà inizialmente disponibile solo per la versione cinese, anche in questo caso dovremo aspettare qualche indiscrezione nelle prossime settimane. Il dispositivo sarà disponibile in Cina a partire dal 16 giugno 2019 a circa 22 euro. In merito alle disponibilità e ai prezzi per l’Europa, non ci sono ancora comunicazioni ufficiali.