DVB T2 incentiviNel corso di questi ultimi mesi abbiamo placato i dubbi circa il passaggio al DVB T2 ed agli oneri derivanti da potenziali interventi di manutenzione ed aggiornamento. Abbiamo scoperto che esiste una procedura dedicata che ci consente di scoprire se il nostro televisore possa essere o meno compatibile con il nuovo standard. Allo stesso modo è stato detto che il Governo si farà carico di offrire alcuni inventivi per i decoder. Chiunque debba passare al nuovo Digitale Terrestre lo farà senza spese.

Inizialmente era stato detto che l’ammontare della somma corrisposta a ciascun utente sarebbe stata di 25 euro una tantum. Ma oggi, a settimane di distanza, si scopre che il voucher aumenta per tutti. Si arriva ad una soglia di rimborso pari a 50 euro. Di questi contributi potranno beneficiarne tutti, secondo un nuovo scherma definito secondo la fascia ISEE dei redditi patrimoniali. Scopriamo di più.

 

Rimborso DVB T2: le nuove fasce ISEE per i contributi di accesso alla rete televisiva

Le nuove linee guida per il nuovo aggiornamento DVB T2 sono state definite nei modi e nei tempi per tutta la nostra penisola. Nel frattempo il Ministero ha concesso un nuovo documento di sintesi valido 30 giorni, in cui si riporta la clausola di erogazione dei contributi complessivi pari a 151 milioni di euro da corrispondersi nel periodo 2019 – 2022. I cittadini con reddito ISEE in prima e seconda fascia potranno avere i benefici del rimborso secondo queste nuove condizioni:

  • Prima fascia: 10.632,94 euro
  • Seconda fascia: 21.265,87 euro

Il contributo sarà riconosciuto per nucleo familiare, il che significa che sarà possibile ottenere un solo decoder per famiglia. Salvo esaurimento fondi, sarà possibile richiedere l’erogazione dei rimborsi nel periodo compreso tra il 15 novembre 2019 e il 31 dicembre 2022.

Il massimo contributo ottenibile sarà di 50 euro con prevista modalità di sconto applicato sul prezzo di vendita dal rivenditore autorizzato. Vale sia per vendite al dettaglio che per acquisti completati presso rivenditori online.

Le apparecchiature che rientrano in questo contesto sono quelle atte a risolvere i problemi di compatibilità dei vecchi televisori con il nuovo sistema di trasmissione, a prescindere dalla piattaforma tecnologica utilizzata dai consumatori. Si parla di decoder o TV provvisti di sintonizzatore DVB T2 HEVC Main 10, modelli satellitari DVB S2 ed apparecchiature tivùsat.