boeing-737-max

Dopo molti mesi di preoccupazioni per il futuro dell’azienda, il Boeing 737 Max 8 è finalmente tornato ad essere un velivolo sicuro. Il software anti-stallo è stato finalmente sistemato. L’aereo è pronto per la messa in volo a partire da Ottobre.

La FAA insieme all’azienda americana ha lavorato duramente per garantire la certificazione sul modello incriminato. Il sistema anti-stallo infatti ha smesso di funzionare a causa di un software non proprio pronto per la distribuzione sull’aereo.

Dalle ricerche effettuate sulle scatole nere degli aerei, gli esperti hanno individuato il problema nel sistema anti-stallo MCAS. A causa di un po’ di leggerezza da parte dell’azienda, il prodotto non era ancora sicuro al 100%. Questo problema ha portato alla morte 346 persone in totale fra l’incidente in Etiopia e quello in Indonesia.
Adesso Boeing assicura che tutti i difetti sono stati aggiustati e che tali situazioni non capiteranno più.

Adesso il Boeing 737 Max è fra i più sicuri aeromobili al mondo

L’azienda ha realizzato il modello Max 8 del 737 per rivaleggiare con il modello A320Neo di Airbus, azienda rivale da sempre di Boeing. L’aeromobile di Airbus infatti permette alla casa madre di risparmiare fino al 13% di carburante. Il modello di Boeing invece ha richiesto ulteriori modifiche alla sua struttura.

Leggi anche:  Boeing 737 Max: cronaca finale di un disastro che si poteva evitare

I propulsori sono stati inseriti in una posizione più alta rispetto al profilo alare. La modificazione ha comportato uno spostamento del baricentro, e di conseguenza, reso necessario l’intervento del famigerato sistema MCAS.

Dopo aver chiesto “scusa” pubblicamente alle vittime e alle compagnie aeree partner, Boeing ha dichiarato che il nuovo modello del 737 Max 8 è adesso uno egli aerei più sicuri mai prodotti. La FAA ha rilasciato una nuova certificazione e ha garantito che da Ottobre sarà nei cieli mondiali grazie alla partnership con Ryanair.